Jodie Foster, un coming out che commuove Hollywood

di Elisabetta Lombardo 

Durante la cerimonia dei Golden Globes, Jodie Foster ha ringraziato pubblicamente la sua ex compagna, ufficializzando così per la prima volta la propria omosessualità con parole che hanno toccato tutti

Elisabetta Lombardo

Elisabetta Lombardo

TranslatorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
1/

La serata dei Golden Globe di domenica 13 gennaio verrà ricordata non tanto per i prestigiosi riconoscimenti assegnati - i Golden Globe sono spesso e volentieri un'anticipazione degli Oscar, per questo sono monitorati attentamente dagli addetti ai lavori - quanto per il coming out ufficiale di una delle attrici più amate, e dalla carriera più lunga, di Hollywood: Jodie Foster.
La protagonista di Panic Room non aveva infatti mai dichiarato apertamente la propria omosessualità. Ma ricevere un riconoscimento prestigioso come il Cecil B. DeMille Award - il Golden Globe alla carriera - ha significato per lei un momento di riflessione su quanto fatto finora, e l'occasione giusta per fare qualcosa per la quale sentiva fosse arrivato il momento. Anche se, ha aggiunto scherzandoci su, non è stata certo sua intenzione sottoporre i presenti a una retrospettiva infinita sulla sua vita, assai poco interessante, a suo dire.

«Questo sarà la mia rivelazione… Per la verità l'ho già fatta un migliaio di anni fa, nell'età della pietra. - ha scherzato - Confidandomi prima con gli amici più fidati, la famiglia, i colleghi e poi man mano, con orgoglio, con chiunque entrasse a far parte della mia cerchia. Ma a quanto pare non basta, mi è stato detto che fra le celebrità devi fare le cose fatte bene, annunciarlo con una conferenza stampa, il lancio di un profumo o un reality show in prima serata… Beh, scusate ma non fa per me, né ora né mai. Ho bisogno del vostro supporto, perché il mio reality show sarebbe tremendamente noioso. Dovrei fare qualcosa tipo limonare con Marion Cotillard o sculacciare Daniel Craig per essere sicura di restare in onda».

Jodie, 50 anni di cui 47 trascorsi recitando, ha ammesso che proprio il fatto di essere sotto i riflettori da praticamente tutta la vita l'ha resa tanto gelosa della propria privacy.
«Seriamente, se voi foste un personaggio pubblico da quando siete bambini; se foste costretti a sforzarvi di condurre una vita il più possibile reale, onesta e normale, beh, in questo caso probabilmente anche voi considerereste la privacy il vostro tesoro più grande. Arriva per tutti il momento in cui ci si guarda indietro e si ripensa a quanto bello è stato. Io ho mollato tutto da quando ho tre anni, questo reality show è durato abbastanza, non credete?».
E così, quasi alla fine del suo lungo, commosso e commovente discorso, ha voluto ringraziare pubblicamente la donna più importante della sua vita, Cydney Bernard, la sua ex compagna con cui ha cresciuto due figli, Charlie, di 14 anni, e Kit di 11.
«Amate le persone e restate loro accanto.- ha detto - Non potrei essere qui oggi senza parlare di uno dei più grandi amori della mia vita. La mia ex compagna, la mia sorella dell'anima, per la vita, la mia migliore amica per 20 anni, Cydney Bernard. Sono così fiera della nostra 'modern family'».

>> GOLDEN GLOBE 2013. LA GIOIA DEI VINCITORI
>> TUTTE LE STAR DEI GOLDEN GLOBE SUL TAPPETTO ROSSO
>> GOLDEN GLOBE 2013: E'ANCORA SPETTACOLO ALL'AFTER PARTY

> PIU' VIP
> PIU' STAR

Da Vanity


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alle newsletter di Style.it