Il 3D? Ci fa un baffo, anzi un capello

12 gennaio 2010 
<p>Il 3D? Ci fa un baffo, anzi un capello</p>

Il confronto tra La prima cosa bella e Avatar di James Cameron mette in luce le differenze tra il cinema italiano e quello americano: il primo è un film di contenuti, il secondo di apparenze ed effetti speciali.
«Sono felice - commenta il regista, Paolo Virzì - che il cinema produca tante cose diverse.. Se Medusa è d'accordo anche per il mio film vorrei fare una versione in 3D, almeno per vedere se in questo modo i capelli di Mastrandrea aumentano di numero».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).