Il mondo dei replicanti

06 gennaio 2010 
<p>Il mondo dei replicanti</p>

Da quando la maggior parte della gente vive attraverso il suo surrogato il nostro mondo è diventato un posto più sicuro è la battuta da ricordare.
SEGNI PARTICOLARI il film si ispira al fumetto "The Surrogates" dell'autore esordiente Robert Venditti. I produttori, in fase di preparazione, hanno fatto degli studi e delle ricerche attraverso le quali è emerso che la realtà, grazie all'evoluzione tecnologica, si sta sempre più avvicinando all'immaginario della storia

TRAMA Siamo nel 2054. L'umanità può finalmente permettersi di condurre una vita senza grandi preoccupazioni grazie a dei replicanti robotici, sempre giovani, prestanti e persino sexy. In questa sorta di mondo ideale anche il crimine, il dolore e la paura sembrano non esistere. Questo finché un giorno, dopo 15 anni, si verifica il primo omicidio che infrange l'equilibrio. L'agente dell'FBI Greer scopre una vasta cospirazione e, per portar avanti meglio le indagini, decide di abbandonare (a suo rischio e pericolo) il suo replicante

REGIA Jonathan Mostow
CAST
Bruce Willis, Radha Mitchell, Rosamund Pike, Ving Rhames, Michael Cudlitz, Jack Noseworthy, Valerie Azlynn, Devin Ratray

 

DA VEDERE PERCHE' è in fondo una riflessione sulle luci e le ombre dell'innovazione tecnologica, che sta avendo un peso sempre maggiore nelle nostre vite
DA VEDERE CON CHI ama gli effetti speciali ed è appassionato di generi come il giallo e la fantascienza
IDEALE PER una serata in cui non si ha voglia di film romantici o semplicemente scaccia-pensieri


NOTE DI STILE nonostante l'ambientazione futuristica, i personaggi (replicanti compresi) sono vestiti come ai giorni nostri. Comunque, a parte il buon Bruce Willis che non "tradisce" anche stavolta il suo look da "uomo vissuto" (a parte in alcuni momenti dove compare con i capelli e giacca con cravatta), c'è intorno a lui una discreta eleganza. Si devono dei bei tailleur femminili (rigorosamente scuri con sottogiacca colorati) e degli abiti sobri ma con un tocco di sensualità

DAL SOUNDTRACK La colonna sonora è "in movimento", come questo film pieno di azione e colpi di scena. A firmare le musiche è Richard Marvin

 

 

 

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).