Eastwood: «Ho rifiutato James Bond»

12 febbraio 2010 
<p>Eastwood: «Ho rifiutato James Bond»</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

«James Bond? Non ho rimpianti per non avere accettato il ruolo».  L'attore e regista californiano Clint Eastwood rivela di aver rifiutato di vestire i panni dello 007 negli anni '70 perché convinto che la superspia di tutti i tempi dovesse essere necessariamente interpretata da un attore inglese.

Eastwood, 81 anni, famoso negli anni '60 e '70 per gli spaghetti western e per i film sull'Ispettore Callaghan, fu contattato dalla produzione quando Sean Connery lasciò la serie dopo Agente 007, una cascata di diamanti (1971). «Ero convinto che nei panni di James Bond non potesse esserci un attore americano, per una questione culturale» ha dichiarato all'agenzia di stampa Wenn il regista di Invictus.

Negli anni, Bond non è stato però interpretato solo da attori inglesi: oltre ai "veterani" Sean Connery e Roger Moore, anche Timothy Dalton e Daniel Craig sono sudditi di Sua Maestà Elisabetta II, ma George Lazenby e Pierce Brosnan sono di natali australiani.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).