Un Nastro d'argento per il corto di Adriano Giannini

02 febbraio 2010 
<p>Un Nastro d'argento per il corto di Adriano Giannini</p>

È andato all'attore Adriano Giannini, stavolta in veste di regista, il Nastro d'argento per il miglior cortometraggio del 2009. Oltre a Giannini e al suo corto Il gioco, già presentato all'ultima Mostra del Cinema di Venezia nella sezione Corto Cortissimo, a ottenere il riconoscimento assegnato dal Sindacato Nazionale dei Giornalisti Cinematografici Italiani (Sngci) è stata Susanna Nicchiarelli.

La regista di Cosmonauta (film, anche questo, transitato da Venezia) è stata premiata per Sputnik 5, miglior cortometraggio d'animazione secondo la giuria, bizzarra fiaba cosmonautica che precedeva il film con Claudia Pandolfi.

Un Nastro è andato anche a Gian Marco Tognazzi, premiato per la sua interpretazione in Fuori uso, corto di Francesco Prisco con la musica di Francesco Cammariere, già trionfatore di vari Festival specializzati, da Napoli a Genova.

Menzioni speciali anche per  Paolo Sassanelli attore ne La preda e regista di Uerra, Elisabetta Pandimiglio, regista di  Mille giorni di Vito, e Filippo Soldi, autore di Mio figlio, con Claudio Santamaria e Alba Rohrwacher. Le scelte del Sngci si sono basate sui corti programmati tra l'1 novembre 2008 e il 31 ottobre 2009

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).