Shutter island dei miracoli: Scorsese e Di Caprio sbancano il box office USA

22 febbraio 2010 
<p><em>Shutter island</em> dei miracoli: Scorsese e Di Caprio
sbancano il box office USA</p>

USA: la riscossa di Martin

Andando ben oltre le previsioni, è Shutter Island il protagonista del box office Usa per l'ultimo weekend. Al suo esordio nelle sale, il cupo thriller di Martin Scorsese porta a casa 40.2 milioni di dollari e balza al primo posto. Merito anche di Leonardo Di Caprio? Fatto sta che, da solo, l'attore più amato dall'utimo Scorsese ha subito spinto in seconda posizione la corazzata multi star di Valentine's day: contro l'attacco sferrato da Shutter island, infatti, nulla ha potuto fare lo spumeggiante mix hollywoodiano (da Jessica Alba a Jamie Foxx, da Anne Hathaway al "cameo" milionario di Julia Roberts) messo in campo da Garry Marshall. La commedia ha comunque guadagnato, nell'ultimo week end, 17.2 milioni di dollari. Resta così "solo" il terzo posto per Avatar che guadagna altri 16.1 e resta comunque la pellicola dei record di incasso. Quarto e quinto posto, rispettivamente, per Percy Jackson e per The wolfman. (dati diffusi da Entertainment Weekly)

 

ITALIA: c'è chi Avatar... e chi Avati!

Nella penisola resta saldo al timone James Cameron con il suo Avatar, che nell'ultimo fine settimana si è guadagnato altri 2.766.999 euro, seguito dalla new entry Wolfman, che al week end di esordio porta a casa 1.987.135 euro. Benicio Del Toro, quindi, batte Raoul Bova: Scusa ma ti voglio sposare di Federico Moccia è stato spinto giù al terzo posto, perdendo una posizione rispetto allo scorso fine settimana, ma comunque ha incassato tra venerdì e domenica altri 1.452.281. Un'altra new entry è poi quella targata Pupi Avati: Il figlio più piccolo, con un Christian De Sica versione inedita, almeno rispetto ai cinepanettoni a cui ci ha abituati, debutta con 958.928 euro. Al quinto posto, troviamo la commedia "forzatamente pastorale" (racconta di due coniugi costretti a vivere nel West per il Programma di protezione dei testimoni) con Hugh Grant e Sarah Jessica Parker: anche questo al primo week end di programmazione, Che fine hanno fatto i Morgan? incassa 812.361 euro. Quindi l'Italia di Avati batte i ricordi di Sex and the city, oppure è il "casareccio" De Sica a piacere più del britannicissimo Hugh Grant? Ne riparliamo al prossimo box office! (dati Cinetel)


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).