Alice in Wonderland

02 marzo 2010 
<p>Alice in Wonderland</p>

Tu hai idea del perché un corvo assomigli ad una scrivania? è la battuta da ricordare.
SEGNI PARTICOLARI A sessant'anni di distanza dall'uscita del cartone animato Alice nel paese delle meraviglie, la Disney affida la rilettura in 3D della celebre storia di Lewis Carroll (datata 1865) a Tim Burton, da sempre grande fan del libro. Stavolta però Alice è al suo secondo viaggio e ha diciannove anni, quindi le vicende che la vedono protagonista nel Sottomondo (così si chiama in realtà il paese delle meraviglie) sono decisamente più "impegnative". Tim Burton ha dichiarato che, come al solito, non è stato semplice lavorare con Helena Bonham Carter (qui nei panni di Iracondia, la Regina Rossa): meno male che è la moglie!

TRAMA Siamo a Londra, nella seconda metà dell'800 circa. Alice è una ragazza di diciannove anni che non sa ancora cosa vuole fare nella vita, anche se la madre la vede già con il velo da sposa. Finita inconsapevolmente in quella che dovrebbe essere la sua festa di fidanzamento a sorpresa, cerca di "evadere" inseguendo un coniglio e cade in una buca che la conduce direttamente nel Sottomondo. Qui c'era già stata, ma i ricordi sono sfocati come in un sogno. Alice non lo sa ancora, ma lei è la donna che, secondo le profezie, avrà il compito di salvare la strana popolazione di Sottomondo dalla cattiveria di Iracondia, la Regina Rossa.

REGIA Tim Burton
CAST Mia Wasikowska, Johnny Depp, Helena Bonham Carter, Crispin Glover, Anne Hathaway, Stephen Fry, Christopher Lee, Michael Sheen, Alan Rickman, Timothy Spall

DA VEDERE PERCHE'
è magico, colorato, divertente e troverete un'Alice come non l'avete mai vista
DA VEDERE CON CHI pensa che non si è mai abbastanza grandi per smettere di volare sulle ali della fantasia
IDEALE PER una bella domenica pomeriggio da passare in famiglia o gli amici, in pieno di relax con tanto di bibita e pop-corn

NOTE DI STILE I costumi sono stati ideati da Colleen Atwood, due volte vincitrice dell'Academy Award e già con Tim Burton per diversi film, tra cui Edward mani di forbice e Sweeney Todd. Per Alice si è partiti dal classico abito blu, per poi giocare sia sulle gradazioni che su altre soluzioni, sia di colore che di stile, man mano che il personaggio si addentrava nei meandri del Sottomondo. Per il costume del Cappellaio Colleen ha fatto degli studi insieme allo stesso Johnny Depp partendo dallo stile cappello e inserendo poi nell'abito stesso alcuni strumenti del suo mestiere, come i ditali e i puntaspilli. Per la Regina Rossa ci si è ispirati alla forma dei cuori delle carte di gioco, utilizzando poi per la confezione materiali a basso costo per mettere in luce l'anima rozza del personaggio. In totale contrasto la sua antagonista (nonché sorella), ovvero la Regina Bianca, che è decisamente glamour e naturalmente di bianco vestita.
Segnaliamo che Alice in Wonderland ha ispirato le collezioni e gli accessori di diversi stilisti: da Donatella Versace a Stella McCartney, da Tom Binns a Christopher Kane, da Alexander McQuenn a Martin Margiela, da Ann Demelemeester a Sue Wong. Anche Swarovski ha lanciato una collezione esclusiva di gioielli ispirati al film. OPI invece ha creato un'edizione limitata di quattro cosmetici Nail Lacquer.
DAL SOUNDTRACK Due i cd che usciranno: uno con la colonna sonora del film composta da Danny Elfman (già autore delle musiche di film come Milk, Chicago, Edward mani di forbice e La Fabbrica di cioccolato) e uno intitolato Almost Alice, una compilation con 16 canzoni ispirati alla pellicola tra cui il brano dei titoli di coda, ovvero Alice cantata da Avril Lavigne.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).