Box office: trionfo dei draghi con riserva

29 marzo 2010 
<p>Box office: trionfo dei draghi con riserva</p>
PHOTO COURTESY OF PARAMOUNT PICTURES

C'è voluto un dragone per spodestare Alice dal trono di regina del botteghino, in Italia come negli Usa.

Partiamo dagli Stati Uniti, dove Dragon trainer, al suo week end di debutto, ha subito conquistato il primo posto, con un incasso di 43.3 milioni di dollari. Il film di Tim Burton scende così in seconda posizione, con 17.3 milioni (ma un totale di oltre 293). Al terzo posto c'è un altro nuovo ingresso, Hot tub time machine, con John Cusack e Chevy Chase. 13.6 milioni di dollari per questa commedia surreale in cui un gruppo di ultraquarantenni viene rispedito negli anni '80 giovinezza grazie a una vasca da bagno / macchina del tempo. La quarta posizione appartiene a The bounty hunter (Il cacciatore di ex): al suo secondo week end di programmazione, la commedia con la coppia Gerard Butler - Jennifer Aniston è scesa di un gradino e non è ancora riuscita a sfondare. Al quinto posto c'è il film per i più giovani Diary of a wimpy kid, che perde tre posizioni rispetto alla scorsa settimana. Nota di demerito per Repo man con Jude Law: esordito con un deludente quarto posto dieci giorni fa, nel suo secondo week end in sala è giù sceso all'ottavo, incassando solo 3 milioni di dollari. (dati Entertainment Weekly)

 

Dragon trainer ha esordito in testa anche in Italia, ma da noi l'ultimo lavoro d'animazione targato Dreamworks ha un incasso inferiore alle aspettative (1.2 milioni di euro), soprattutto al culmine una stagione che in genere ha premiato i 3D con guadagni record. Scivola così al secondo posto Alice in Wonderland, seguito da Happy family di Gabriele Salvatores, che invece debutta bene portando a casa 1.1 milioni al primo week end in sala. Merito forse anche del cast, che comprende Carla Signoris, Margherita Buy, Fabio De Luigi e l'immancabile (quando si tratta di una pellicola di Salvatores) Diego Abatantuono. In quarta posizione c'è Robert Pattinson con Remember me: il film diretto da Allen Coulter esordisce con un incasso di 774mila euro, seguito da Daybreakers, con Ethan Hawke, che ne guadagna poco meno di 255mila. Segno che vampiri ed ex vampiri, anche se fuori splende il sole, riescono ancora a convincere gli spettatori a entrare nel buio della sala. (dati Cinetel)

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).