David: vince la storia, Micaela Ramazzotti miglior attrice

08 maggio 2010 
<p>David: vince la storia, Micaela Ramazzotti miglior attrice</p>

Vince la storia ai David di Donatello. L'Uomo che verrà di Giorgio Diritti (nella foto una scena), che ricorda la strage di Marzabotto, ottiene il premio per il miglior film. Quello per la Miglior regia va a Vincere di Marco Bellocchio, ambientato ai tempi del fascismo e interpretato da Filippo Timi e Giovanna Mezzogiorno, che è anche il film che ha vinto di più: ben 8 David.

Il super favorito La prima cosa bella di Paolo Virzì si aggiudica il premio per la miglior sceneggiatura e i premi per i due protagonisti, Valerio Mastandrea e Micaela Ramazzotti.

Mine vaganti conquista la statuetta i due attori non protagonisti: Ilaria Occhini e Ennio Fantastichini. Miglior regista esordiente è Valerio Mieli con Dieci inverni, miglior produttore l'Arancia film per L'uomo che verrà di Giorgio Diritti. A Ba'aria di Giuseppe Tornatore solo il premio per miglior musicista, a Ennio Morricone.

Jovanotti vince per la miglior canzoni con Baciami ancora per il film di Gabriele Muccino. La cerimonia dei David di Donatello 2010, presentata da Tullio Solenghi, si è aperta con Stefania Sandrelli che ha letto una lettera di protesta del movimento Centoautori contro i tagli del governo ai finanziamenti al mondo dello spettacolo.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).