Fabio Testi: «Clint Eastwood? Odiava il fumo»

14 maggio 2010 
<p>Fabio Testi: «Clint Eastwood? Odiava il fumo»</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

«Lui non solo non fumava, detestava proprio il sapore e l'odore del sigaro. È per quello che poi gli è venuto così il personaggio di Leone: perché doveva imparare a girarsi il sigaro in bocca, non sapeva come doveva tenerlo e quindi poi gli veniva fuori quell'espressione che lo ha reso speciale. Clint Eastwood, in realtà, l'ho visto molto poco. Ero sul set de Il Buono, il brutto, il cattivo. Lui era il protagonista del film, io facevo parte di un gruppo di sette-otto stuntman che dovevano fare le scazzottate, cavalcare, cadere dai tetti». Così Fabio Testi ricorda il suo primo incontro Clint Eastwood, che il 31 maggio compirà 80 anni.
Fabio Testi, dopo il debutto come stuntman ha girato (fra cinema e Tv) 102 film. Lo ritroveremo presto in una serie Tv da Colpo di fulmine.

L'intervista completa sul n. 20/2010 di Vanity Fair in edicola da mercoledì 19 maggio.

SUL PROSSIMO VANITY ANCHE: ALEX O'LOUGHLIN, IL BELLO DI PIACERE, SONO UN PO' INCINTA: «JLO? UN GRAN PEZZO DI... DONNA»

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
typetta 79 mesi fa

Clint Eastwood sei bellissimo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).