Léa Seydoux: «Sono single (ma per fortuna c'è Louis Garrel)»

04 giugno 2010 
<p>Léa Seydoux: «Sono single (ma per fortuna c'è Louis Garrel)»</p>
PHOTO H&K

Il nonno, Jérôme Seydoux, al 71° posto nella classifica degli uomini più ricchi di Francia, è il potentissimo presidente di Pathé, la più importante società di distribuzione cinematografica d'Oltralpe. Il prozio, Nicolas, è il grand patron di Gaumont, la società di produzione cinematografica più vecchia del mondo, fondata nel 1895, e ancora al top.

Léa Seydoux, 22 anni,  - sexy frenchy come la chiamano confidenzialmente a Hollywood - è stata una bambina ricca e introversa, cresciuta fra i palazzi storici della rive gauche, a Parigi, e gli orfanotrofi di Dakar, dove sua madre spendeva quasi tutto il suo tempo, per aiutare i piccoli abbandonati.

Tanti provini, in incognito, per piccole parti in film d'autore francesi, prima del ruolo da protagonista in La belle personne di Christophe Honoré, al fianco di Louis Garrel. E ora Léa è al cinema con Robin Hood, in cui interpreta la principessa Isabella accanto a Russell Crowe e Cate Blanchett.

C'è un fidanzato alto e forte che dormirà con lei, questa notte?
«Purtroppo sono single, non ho fidanzati attualmente, devo cavarmela da sola».

Siete molto amici lei e Garrel?
«Siamo cresciuti entrambi a Saint-Germain-des-Prés, nello stesso ambiente. Quando mi dicono che faccio parte della "banda di Garrel", penso che sia vero in tutti i sensi, non solo perché abbiamo girato dei film insieme. Siamo due persone capaci di esprimere lo stesso tipo di amicizia, entrambi introversi, molto pudici, ci somigliamo».

L'intervista completa la trovate sul numero 23/2010 di Vanity Fair, in edicola il 9 giugno.


SUL PROSSIMO VANITY FAIR ANCHE:

- SUSHI, UN AFFARE DI FAMIGLIA PER I LIGRESTI

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).