Il thriller Black Swan di Aronofsky aprirà la Mostra del Cinema di Venezia

22 luglio 2010 
<p>Il thriller Black Swan di Aronofsky aprirà la Mostra del Cinema
di Venezia</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Il thriller psicologico Black Swan, di Darren Aronofsky (The Wrestler), aprirà la 67ma Mostra del Cinema di Venezia, in programma al Lido dall'1 all'11 settembre.

Il film, con Natalie Portman (29 anni, nella foto), Vincent Cassel e Winona Ryder, racconta la storia di una prima ballerina (la Portman) in competizione con una rivale della stessa compagnia di danza classica, interpretata da Mila Kunis (Codice Genesi).

Sono stati definiti anche i componenti della Giuria della  sezione Orizzonti (riservata ai lungometraggi), che sarà presieduta dalla regista iraniana Shirin Neshat (Leone d'Argento per la regia nel 2009). La affiancheranno la regista e sceneggiatrice tunisina Raja Amari,  pluripremiata ai festival internazionali per la sua opera prima Satin Rouge; il regista filippino Lav Diaz, uno dei cineasti piu' importanti del Sud-Est asiatico; il critico cinematografico austriaco Alexander Horwath, scoperto a Venezia nel 2007 con il documentario d'esordio Il passaggio della linea e vincitore di numerosi riconoscimenti quest'anno con La bocca del lupo.

Le pellicole italiane in corsa per il Leone d'Oro dovrebbero essere quattro: Noi credevamo di Mario Martone, con Toni Servillo, La solitudine dei numeri primi, diretto da Saverio Costanzo e tratto dall'omonimo romanzo di Paolo Giordano, vincitore del Premio Strega 2009. Una sconfinata giovinezza di Pupi Avati, con Francesca Neri e Fabrizio Bentivoglio, e La passione di Carlo Mazzacurati, con Silvio Orlando nei panni di un regista in crisi.

La conferma ufficiale del programma si avrà soltanto il prossimo 29 luglio, quando sarà annunciato dal direttore della Mostra, Marco Müller, e dal presidente della Biennale di Venezia, Paolo Baratta. 

LEGGI ANCHE:  LA SCOMMESSA DI VANITY FAIR: RAGONESE SARA' MADRINA

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).