Cinema italiano, vince il film su Nassirya

09 settembre 2010 
<p>Cinema italiano, vince il film su Nassirya</p>
PHOTO GETTY IMAGES

20 sigarette commuove. E vince. La sezione Controcampo Italiano 2010 (presieduta da Valerio Mastandrea) premia senza esitazioni il film su Nassirya di Aureliano Amadei, unico civile sopravvissuto alla strage del 2003.

«Non sono mai stato vivo come oggi», giura mano sul cuore lui (che ai tempi dell'Iraq aveva 28 anni, e lì era andato come aiuto regista di una troupe italiana) dopo l'annuncio della vittoria e della motivazione. Vince per «la densità del racconto che ha il ritmo di una verità», per la libertà che restituisce, «dal proprio vissuto per inseguire un sogno, dai propri pregiudizi per incontrare le persone, dal proprio dolore per non indurre lo spettatore a sguardi prestabiliti».

Il regista, presentando il film a Venezia, aveva suscitato polemiche per un presunto boicottaggio del film da parte di «ambienti vicini al Ministero della Difesa» che avrebbero contattato alcuni parenti delle vittime per provare a impedirne l'uscita (il Ministero ha smentito tutto).

«Le polemiche sono solo briciole», dice oggi Amadei, che nel film non risparmia nulla (sangue, paura, cadaveri e dolore) agli spettatori. «E pure Sono le verità poco note, nascoste nei dispacci istituzionali».

Stringe i pugni in un «evvai» Vinicio Marchioni, che prende una menzione speciale per la recitazione. Dedica il film a «i padri, le madri, le moglie, le fidanzate e le fidanzate tutte dei militari che quel giorno a Nassiriya hanno perso la vita».

20 sigarette è nelle sale italiane dall'8 settembre, distribuito da Cinecittà Luce.

Leggi anche:

>> Premi Kinéo, Vittoria preziosa (con delega)

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).