Festival del cinema di Roma: quattro film italiani in concorso

 

07 ottobre 2010 
<p>Festival del cinema di Roma: quattro film italiani in
concorso</p>

<p>&nbsp;</p>

Apertura con star per il Festival internazionale del film di Roma, che andrà in scena dal 28 ottobre al 5 novembre, con Keira Knightley e Eva Mendes protagoniste di Last Night di Massy Tadjedin, assieme al protagonista di Avatar Sam Worthington. Ma, nonostante gli ospiti internazionali, la quinta edizione del Festival non sarà ad alto tasso di glamour, come spiega la direttrice artistica Piera Detassis: «Quest'anno presentiamo meno film di major e più di indipendenti. Noi compiamo 5 anni e il festival ringiovanisce, si abbassa l'età degli autori».

I divi, in ogni caso, non mancheranno. Confermati Julianne Moore, Fanny Ardan, Marion Cotillard, Valeria Solarino (in qualità di madrina), Valeria Golino, Ksenia Rappaport; e poi Romain Duris, Toni Servillo, Claudio Santamaria, i registi John Landis e Alexander Rockwell, Gabriele Salvatores. Non ci sarà, invece Nicole Kidman, protagonista del film in concorso Rabbit Hole. Ma, rispetto al passato, il festival lascia più spazio alle opere prime e seconde e ad autori emergenti, per cui è nato anche un nuovo premio.

Su 16 film in concorso, ben quattro sono italiani: Una vita tranquilla del Claudio Cupellini di Lezioni di cioccolato, con Toni Servillo protagonista (che per una parte del film parla in tedesco); La scuola è finita di Valerio Jalongo, con Valeria Golino, che racconta il disastro dell'istruzione; Io sono con te di Guido Chiesa (storia del rapporto tra Maria di Nazareth e suo figlio Gesù, parlato in arabo con interpreti arabi).

Sono sette film che arrivano dagli Stati Uniti. Si va dal dramma familiare già passato a Toronto Rabbit Hole di John Cameron Mitchell con protagonista e produttrice Nicole Kidman, all'atteso film sulla genesi di Facebook, The social Network di David Fincher. Nella quinta edizione del Festival di Roma anche l'anteprima mondiale di 20 minuti di Dylan Dog: Dead of Night e Party di Halloween e quella italiana di Porco Rosso, il capolavoro d'animazione realizzato da Hayao Miyazaki nel 1992.

VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).