Tutti i volti di John Travolta

16 aprile 2010 
<p>Tutti i volti di John Travolta</p>

Ennesimo nuovo look per John Travolta, uno degli attori più «trasformisti» di Hollywood. Con pizzetto e completamente pelato, arriva oggi nelle sale in From Paris with Love, dove interpreta l'agente della Cia Charlie Wax, «uno di quei tipi che, essendo bravo in quel che fa, può permettersi di mettere da parte l'etica», ha dichiarato lo stesso attore.

Continui alti bassi contraddistinguono da sempre la sua vita professionale (e non, vedi la tragica morte del figlio Jett e le polemiche sulla sua appartenenza a Scientology). Personaggi come lo scatenato Tony Manero di La febbre del sabato sera o l'irresistibile Danny Zuko di Grease lo hanno fatto diventare leggenda, mentre di film come Michael (1996) o il recentissimo Daddy Sitter se ne sarebbe volentieri fatto a meno. Tuttavia, a uno che dopo anni di oblio si è rimesso in pista (in tutti i sensi) nella versione oversize di Hairspray, gli si perdonerebbe davvero di tutto.

Scopri qui tutti i look di John Travolta

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
simona 80 mesi fa

Almadar, prima di te solo Depardieu!

Aldamar 80 mesi fa

Prego di cogliere il trend che avanza: il maschio sexy del futuro è stempiato (se non calvo) e robusto (se non decisamente sovrappeso). Dal punto di vista storico-sociologico il fenomeno si può spiegare con la fascinazione, in tempi di crisi, esercitata da un'immagine solida e concreta che rappresenti icasticamente l'opulenza. Io modestamente è da una vita, che mi preparo per essere pronto a questa new wave. Anni di sacrifici e rinunce: a casa a guardare la tv mentre gli altri si divertivano a fare footing nella nebbia; e poi a tavola strafocarsi di amatriciana, parmigiana di melanzane e tiramisù anche quando i commensali si limitavano al carpaccino con l'insalata. Non è facile, vivere controcorrente, ma i miei sforzi stanno per essere premiati. ;)

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).