Atonement diventa un'opera teatrale

22 marzo 2010 
<p>Atonement diventa un'opera teatrale</p>
PHOTO COURTESY OF UNIVERSAL PICTURES

Atonement (Espiazione), il bestseller di Ian McEwan dal quale fu tratto l'omonimo film con Keira Knightley e James McAvoy, diventerà un'opera. È quanto ha annunciato lo stesso McEwan, sottolineando che si occuperà personalmente dell'adattamento, insieme a due amici.

«Non sarà un pezzo di musica da camera, questo è certo. Si possono creare degli effetti piuttosto drammatici con questa storia. Pensando ad un'opera in grande, allora viene subito in mente una scena con 380mila soldati sulle spiagge di Dunkirk.

Quello sarebbe di sicuro un bel coro», ha dichiarato lo scrittore britannico, immaginandosi la riduzione in musica dell'intensa e drammatica passione fra l'aristocratica Cecilia Tallis e l'umile Robbie Turner. L'opera vedrà il contributo del poeta e critico Craig Raine come autore dei testi, e del compositore Michael Berkeley che realizzerà la musica.

«La storia d'amore fra Bobby e Cecilia è a distanza, nelle lettere e nella mente. Ci sono cose che la musica può fare meglio di ogni altra forma d'arte. Si possono avere i due personaggi sul palco che fanno un duetto cantando, mentre lui è in Francia a combattere nella seconda guerra mondiale e lei è in Inghilterra a lavorare come infermiera.

La sfida principale è ridurlo in qualcosa che è pur sempre commovente, ma più scheletrico, in modo da lasciare spazio alla musica per aggiungere un'altra dimensione», ha commentato Berkeley, che da tempo progettava con McEwan di scrivere un'opera. Gli autori sperano che lo spettacolo - una co-produzione tedesca, inglese e americana - arrivi a teatro non più tardi del 2013.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).