Ecco le Moxie Girlz, le nuove arrivate di casa Bratz

09 marzo 2010 
<p>Ecco <strong></strong>le Moxie Girlz, le nuove arrivate di casa
Bratz</p>

L'undici marzo arriveranno in Italia le amiche più innocenti delle bambole Bratz: Moxie Girlz. Sophina, Lexa e Avery: un trio di bambole sempre à la page ma con un'aria più dolce. Negli Stati uniti, lanciate sul mercato lo scorso agosto, sono andate esaurite nel giro di tre mesi.

Ma attenzione con le etichette, perché le nuove bambole «non sono le cugine delle Bratz, piacciono a un genere di bambina diversa: quelle che non vogliono sentirsi cool a tutti i costi ma che sono comunque alla moda»,ha  spiegato Isaac Larian, ideatore delle Bratz e delle Moxie, e oggi amministratore delegato della MGA Entertainment, l'azienda di giocattoli che produce le due linee di bambole.

Le Moxie sono brave ragazze in confronto a quelle spudorate delle Bratz.
«Sì, sono più sagge delle Bratz (ride). Sono posate, più sobrie, non vogliono apparire a tutti i costi. Ma non sono passive, anzi: hanno un carattere deciso, così come dice la parola moxie (in inglese, energia, determinazione, ndr)».

Ne parla come di esseri umani.
«Naturale: a me hanno cambiato la vita. E per ognuna di loro abbiamo creato una biografia, un profilo psicologico, gusti e interessi».

Chi è la sua preferita tra le Moxie?
«Avery, la bionda. Mi piace il suo stile sportivo e il suo carattere solare. Ha qualcosa che mi affascina ma, come con le persone, non saprei spiegare davvero perché».

 

L'intervista completa su Vanity Fair n.10/2010 in edicola da mercoledì 10 marzo.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

Ciao. Per avere un arretrato di Vanity Fair, chiama il 0266030395, tenendo a mente che il numero di Vanity Fair che stai cercando è il 10 del 2010. A presto!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).