Mondiali: le Figurine Panini giocano ai supplementari

23 giugno 2010 
<p>Mondiali: le Figurine Panini giocano ai supplementari</p>

Le Figurine Panini giocano i tempi supplementari per i Mondiali di calcio in Sudafrica.  L'azienda di Modena esce sabato con 77 nuove figurine di calciatori, in omaggio su tre quotidiani sportivi italiani, a pagamento nel resto del mondo. L'operazione è fatta per "tamponare" i 77 errori che riguardano altrettanti giocatori delle Nazionali pubblicati negli album in edicola.

 

Perché questi sbagli?

«Abbiamo cominciato a ragionare sulle formazioni a fine gennaio per poter essere distribuiti in tutto il mondo prima del Sudafrica», spiega Antonio Allegra, direttore Mercato Italia Figurine e Card di Panini. «Allora, le squadre non erano ancora decise al 100% dai commissari tecnici. E in seguito si sono avuti incidenti che non hanno permesso ai giocatori di essere al Mondiale. Parliamo di David Beckham dell'Inghilterra o di Michael Ballack della Germania. Oppure parliamo di Ct che, all'ultimo momento, hanno deciso di escludere campioni che in precedenza sembravano certi».

Alla Panini avete contatti con i Ct di tutto il mondo?

«Abbiamo esperti in ogni Paese. Ci basiamo sulle convocazioni delle rispettive Nazionali. Poi, la redazione di Modena prende le decisioni sui nomi da pubblicare».

Insomma, fate i mister anche voi.

«Sì, e giocando d'anticipo, ci può essere l'errore. Per esempio, nel Brasile avevamo previsto Ronaldinho e Adriano, ma il tecnico Dunha non li ha convocati. In Italia, avevamo pubblicato le figurine di Grosso, Legrottaglie e Borriello. Le abbiamo sostituite con quelle, rispettivamente, di Christian Maggio, Leonardo Bonucci e Giampaolo Pazzini: sono di formato leggermente maggiore delle originali per poterle incollare sopra».

Niente Balotelli e Cassano?

«No, non siamo provocatori».

Avete ricevuto lettere di protesta per gli errori?

«Sì: lettere, mail. Ma lavoriamo molto sui social network, come Facebook e Twitter. E anche Youtube. Così siamo più rapidi nelle scelte».

Errori che avete fatto in passato?

«Nel 1990 non avevamo Totò Schillaci: era sconosciuto. Nel 1998-99 abbiamo evitato di pubblicare Ronaldo,  anche se era in squadra con l'inter, proprio perché era sempre infortunato».

Tra gli Azzurri in Sudafrica avete messo Riccardo Montolivo, l'unico giocatore che sembra brillare?

«No, a gennaio non era nella rosa».

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).