Please, welcome Uffie

25 gennaio 2010 
<p>Please, welcome Uffie</p>

Suona nota (grazie all'assonanza con Duffy), è una bionda alla BB come Pixie Lott ed è bad girl quanto Kesha. In attività da tre anni, Uffie si prepara a lanciare il suo album di debutto il giorno di San Valentino. E qualcuno la saluta già come la nuova reginetta dell'electro (2.0, dicono i suoi fan).

Nata 21 anni fa in Florida da genitori inglesi, a quattro anni - causa impegni lavorativi (nella moda, guarda caso) del padre - Anna-Catherine Hartley, aka Uffie, si trasferisce con la famiglia a Honk Kong, dove vive la maggior parte della sua infanzia.
In seguito al divorzio dei genitori, con la madre torna negli Stati Uniti, prima a Fort Lauderdale e poi a Miami.
A 15 anni decide di cambiare aria e raggiunge il padre a Parigi, dove la sua vita prende una svolta decisiva.
Nella capitale francese frequenta l'esclusivissima International School of Paris, che abbandona all'ultimo anno perché non le piace l'ambiente (piuttosto snob) e perché ha deciso di iscriversi a una scuola di moda.
Il primo sogno di gloria di Uffie è quello di diventare una fashion designer.

Frequentando i club parigini e il giro della moda, conosce (e si fidanza con) Dj Feadz, uno dei dj producer della Ed Banger Records, l'etichetta francese che negli ultimi anni si è imposta nella club culture mondiale (con i Justice, ad esempio). Con Feadz iniziano i primi esperimenti come vocalist. È lui a proporle di cantare uno dei suoi pezzi: deve solo dire la parola "true" all'inizio. Con il primo brano a suo nome, Pop the Glock, e l'apertura di un profilo MySpace nasce lentamente e inesorabilmente la rising star Uffie.

Gli impegni in ambito musicale si fanno tutto d'un tratto pressanti: la ragazzina non manca di prendere parte a tutti gli eventi e ai dj set più cool di Parigi, dove entra in contatto con la crème della scena electro e dance europea e mondiale.
A lei si interessa anche Mr. Oizo, che le propone una collaborazione (Ready To Uff), ed è a questo punto che i geniacci della Ed Banger la mettono sotto contratto.
Ai loro occhi Uffie ha tutte le carte in regola per sfondare e magari prendere il posto di Lily Allen e pop star affini. Come una lolita dei nostri giorni, Uffie esprime il suo concetto di Girl Power al microfono, lanciando messaggi diretti, al grido di "dì ciò che pensi!" e i suoi testi, spesso ambigui, stuzzicano le fantasie di migliaia di ragazzi. Sebbene sembri vestita come se avesse messo le prime cose che ha trovato nell'armadio, la ragazza è molto attenta allo stile, è una fanatica delle sneakers e ciò che non deve mancare mai nel suo outfit sono le sue collane d'oro.

Per la cronaca, Uffie chiude all'inizio del 2008 la storia con Feadz e subito dopo inizia a frequentare il graffiti artist André Saraiva, con cui si sposa ad agosto. Il matrimonio dura più o meno un anno e i due divorziano mentre Uffie è ancora in dolce attesa del loro bambino, che nasce a ottobre 2009.
Perché parlare di lei proprio adesso? E' appena uscito (si può ascoltare sul suo MySpace) il nuovo singolo (prodotto da Mr. Oizo ) MC's Can Kiss, che anticipa il suo primo album Sex Dreams and Denim Jeans, la cui pubblicazione è prevista per il giorno prossimo 14 febbraio.

Ecco, questa è Uffie. Una cantante dalla vita spericolata, dallo stile alternativo e dai testi diretti. Ne sentiremo parlare.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).