Sanremo 2010 dà i numeri: le cifre del dietro le quinte

15 febbraio 2010 
<p>Sanremo 2010 dà i numeri: le cifre del dietro le quinte</p>

Conduttrice, cantanti, ospiti o superospiti. Il Sanremo del grande evento, musicale e televisivo, è un'enorme macchina che funziona grazie a un esercito di persone che stanno dietro le quinte e lavorano perché tutto vada come deve andare.
Tanto per cominciare, c'è la regia affidata a Duccio Forzano. Anzi, le tre postazioni di regia che deve guidare, una mobile e due fisse. Poi ci sono le telecamere, di cui dieci digitali per le riprese interne al teatro Ariston. Sono 36 i metri di binari su cui correranno le telecamere che ci mostreranno le esibizioni sul palco. Tutto il resto si misura in centinaia di metri, come i cavi della corrente, e in centinaia di ore di lavoro. I camion e i pullman della Rai affollano il centro di Sanremo: anche queste presenze, che in tv non si vedono ma ci sono, fanno parte del panorama in questa settimana di festosa follia cittadina.
Festival, un evento non solo italiano: le testate giornalistiche straniere che sono state accreditate, tra carta stampata, radio e tv sono 38, con 65 inviati. L'ufficio stampa della Rai in questa settimana prevede di sfornare circa un milione di pagine a beneficio di giornalisti, discografici e addetti ai lavori.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).