Il Rototom Sunsplash Festival si sposta in Spagna

20 febbraio 2010 
<p>Il <em>Rototom Sunsplash Festival</em> si sposta in Spagna</p>

Il festival reggae più grande d'Europa lascia l'Italia per spostarsi in Spagna. Adesso è ufficiale, lo storico Rototom Sunsplash, dopo sedici anni di onorata presenza nella sede del Parco del Rivellino del comune friulano di Osoppo, alza le tende e se ne va a Benicassim. Le dichiarazioni degli organizzatori non lasciano molto spazio ad interpretazioni: «di fronte ad una crescente intolleranza della politica italiana verso qualsivoglia modello di società multietnica e multirazziale, il Rototom ha ritenuto doveroso, per rispetto verso i suoi partecipanti, trasferirsi in un altro Paese, sempre in Europa, più accogliente, più aperto e più democratico».

Cambia la sede e il contesto, ma la formula resterà quella di sempre, ovvero quella che per otto giorni porterà in scena negli spazi allestiti nella stessa località balneare tra Valencia e Barcellona che già ospita anche il prestigioso Festival Internacional de Benicàssim, una lunga serie di concerti con molti dei protagonisti internazionali della musica reggae, ma anche incontri, dibattiti ed eventi vari in tema di d'arte, teatro e impegno sociale, con le varie associazioni no profit che da sempre partecipano all'evento.

La rassegna, il cui cast è ancora in via di definizione, solamente lo scorso anno ha fatto registrare la presenza di decine di migliaia di partecipanti, in arrivo da 120 diversi paesi. «Il Rototom Sunsplash continuerà la sua storia di musica, pace, confronto ed allegria - hanno fatto sapere dall'organizzazione - non senza un pizzico di nostalgia per la meravigliosa gente del Rivellino, con la speranza di rincontrarla numerosa nelle date del Festival».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).