Federica Camba: «La mia musica del cuore»

05 febbraio 2010 
<p>Federica Camba: «La mia musica del cuore»</p>

Laura Pausini, Gianni Morandi, Marco Carta, Alessandra Amoroso: questi sono solo alcuni degli artisti che si sono innamorati delle sue canzoni e hanno deciso di interpretarle, facendole diventare delle hit.

Ora Federica Camba esce finalmente allo scoperto con un album tutto suo dal titolo Magari oppure no.

Romana di nascita e cagliaritana d'adozione, Federica è riuscita a trasformare in realtà i suoi sogni a Milano, città dove ha iniziato un percorso che l'ha portata fino a qui.
Da sempre amante delle parole scritte, ora ha cominciato a "cedere" a quelle parlate per poter raccontare sé stessa e la sua musica…

Come mai ha deciso solo ora di uscire con un album tutto suo?
«Non è stata una scelta premeditata, ma una casualità. Io, in realtà, ho sempre cantato, ma le mie canzoni mi hanno preceduto».

Artisti che hanno fatto un percorso simile al suo sono Lady Gaga e, in Italia, Cristiano Malgioglio. Cosa pensa di loro?
«Ad essere sincera conosco poco Lady Gaga, ma da quel che ho visto e sentito credo che sia un personaggio che ha ancora molto da dire. Cristiano Malgioglio ha aiutato a scrivere la storia della musica italiana e mi piace».

Entrambi, in particolare Lady Gaga, tendono ad essere esteticamente eccentrici. Quanto è importante invece per lei il look?
«Lo è nella misura in cui esprime quello che sei: è importante essere veri, spontanei. La parola chiave è sincerità».

Quando scrivi si fa ispirare di più da immagini o da sensazioni?
«Dalle sensazioni che poi possono diventare immagini che me le ricordano».

Come definirebbe Magari oppure no?
«Una torta fatta in casa».

Interessante accostamento. Un altro, ad esempio, con un colore?
«Il rosso».

Il rosso riporta all'amore e alla passione, elementi centrali dell'album o sbaglio?
«Volevo delle canzoni che prendessero il cuore e la pancia, quindi mi è venuto naturale parlare di amore anche se sapevo che non sarebbe stato facile evitare di cadere negli stereotipi e nei luoghi comuni... Ho cercato di trovare diverse angolazioni».

L'amore oggi corre molto anche attraverso internet...
«Sì, ma la rete è spesso usata come mezzo per scappare dalla realtà, per cercare di essere qualcosa di diverso rispetto al quotidiano. I rapporti nati così sono spesso fittizi, ma a volte si riescono a trovare anche dei lati positivi».

Cosa rappresenta invece la musica oggi?
«Già che siamo in tema, scambio e comunicazione».

L'album è sugli scaffali: prossimi progetti?
«Vorrei tanto portarlo dal vivo. Ho voglia di essere 'nuda' davanti al pubblico, con la mia musica».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).