Il nuovo album dei Gorillaz, Plastic Beach è già un successo

11 marzo 2010 
<p>Il nuovo album dei Gorillaz, Plastic Beach è già un successo</p>
PHOTO COURTESY OF EMI MUSIC

Nuova settimana di musica online e nuove classifiche in arrivo dal web, con qualche nuovo protagonista che fa capolino nelle primissime posizioni dei principali canali di ascolto e download. Il nome più gettonato degli ultimi sette giorni è senza ombra di dubbio quello dei Gorillaz, in vetta alle classifiche un po' ovunque, seguiti da qualche conferma e da qualche novità.

Secondo iTunes, da qualche giorno a questa parte i Gorillaz non hanno praticamente nessun rivale in quanto ad album più cliccati. Il loro nuovissimo album, Plastic Beach, è in prima posizione in ogni dove, dagli Stati Uniti alla Gran Bretagna, passando per Francia, Germania, Australia, Canada, Europa del Nord e Italia. All'avanzata inarrestabile della band virtuale inglese, creata nel 1998 da Damon Albarn dei Blur e Jamie Hewlett e composta da quattro personaggi animati, resiste solamente Miguel Bosè, che in Spagna è primo tra gli album del momento con il suo Cardio (Deluxe version).

 

Cambia di poco la situazione sul fronte Last.fm, dove Albarn e soci sono sempre i padroni indiscussi delle classifiche. In particolare, i brani del nuovo album firmato Gorillaz occupano le prima nove posizioni dei singoli, partendo da Pirate Jet, via via fino alla nona, dove il titolo piazzato è quello di Welcome To The World Of The Plastic Beach. Subito a seguire, in decima posizione c'è Ellie Goulding, inglesina chitarrista e cantautrice, con la sua Guns And Horses, mentre in undicesima c'è l'indie rock dei Blood Red Shoes.

 

Myspace dice invece che i nomi della settimana sono altri. Qui, tra gli artisti più in voga nel Regno Unito ci sono i Four Year Strong, punk rock dal Massachussets, seguiti dai newyorkesi Coheed And Cambria e dalla rivelazione Mumford And Sons. Negli Usa, resistono Justine Bibier, Ke$ha e Lil Wayne, mentre in Italia, gli artisti in vetta sono i bolognesi Dirtyfake, il pop di Malika Ayane e Il Teatro Degli Orrori con il loro album A Sangue Freddo, recenti candidati anche al Premio Amnesty Italia 2010.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).