Classifica canzoni sul web:  tra i Gorillaz, spunta Laura Marling

26 marzo 2010 
<p>Classifica canzoni sul web:&nbsp; tra i Gorillaz, spunta Laura
Marling</p>
PHOTO COURTESY OF EMI MUSIC

Settimana dedicata ad un cambio generale di nomi in quanto a prime posizioni nelle classiche musicali sul web. A spuntarla anche su qualche big, questa settimana sono personaggi che rispondono ai nomi di Laura Marling (nella foto), Justin Bieber e, sul versante italiano, anche i toscani Baustelle appena tornati in scena con il loro nuovo album da studio. Protagonista in UK, invece, una manciata di band indie rock.

Su Myspace, le novità maggiori arrivano dal Regno Unito e dalla scena indie rock sempre in fermento. Al primo posto, in quanto alla classifica generale degli artisti, questa settimana ci sono i Kids In A Glass Houses, pop rock in arrivo dal Galles. Nelle posizioni successive, rispettivamente secondi e terzi, ci sono invece i soliti Mumford & Sons e The Dillinger Escape Plane, questi ultimi con il loro nuovo  album Option Paralysis.

Negli Stati Uniti, primo c'è Justin Bieber, secondo Lil Wayne e terzo l'hip hop firmato dagli Young Money.

Altri nomi ancora, a parte quello di Bieber, sono quelli che vanno per la maggiore su iTunes. Qui, la più ascoltata negli Stati Uniti è Laura Marling con l'album I Speak Because I Can, seguita a ruota dalla compilation Glee: The Music e dai Goldfrapp, anche loro con un nuovo album, dal titolo Head First, primo in Portogallo. Capofila nella classifica italiana di iTunes, sono invece i Baustelle che hanno pubblicato in questi giorni il nuovo album I Mistici dell'Occidente.

Meno rivoluzionarie sono le classifiche settimanali di Last.fm: i brani più ascoltati degli ultimi sette giorni sono sempre quelli di Lady Gaga, con Bad Romance, e dei Gorillaz, secondi e terzi con Rhinestone Eyes e On Melancholy Hill. Anche nelle classifiche di Last.fm, però, ha messo lo zampino Laura Marling, ufficialmente la novità del momento online, in ascesa con almeno un paio di singoli, cioè Alpha Shallows e Devil's Spoke.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).