Stefano D'Orazio: «Non ne potevo Pooh»

11 aprile 2010 
<p>Stefano D'Orazio: «Non ne potevo Pooh»</p>
PHOTO KIKA PRESS

Altro gruppo mitico, altro clamoroso addio. In settembre, quando dopo 38 anni Stefano D'Orazio disse «basta», andammo dai tre superstiti. «Vuole cambiare vita», spiegavano loro. «Voglio cambiare vita», ripeteva lui. Oggi siamo tornati a cercare il «fuggitivo». Che ci ha detto perché (davvero) «Me ne sono andato».

Nella sua lettera di addio ai fan dei Pooh scrisse che voleva avere più tempo per sé: voleva leggere, annoiarsi, coltivare i capperi a Pantelleria… Che cosa è successo?
«Ero sempre a disposizione di tutti: persino al funerale di mia madre mi hanno chiesto l'autografo».

Prima non dormiva?
«Mi svegliavo pensando che dovevo organizzare mille cose. Adesso, se mi alzo di notte per fare la pipì, penso a cose leggere, serene, belle: un giro in barca, gli amici…».

Mai pensato al suo epitaffio?
«Ve lo avevo detto che me ne annavo».

 

L'intervista completa sul numero 15/2010 di Vanity Fair in edicola da mercoledì 14 aprile

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

stefano d'orazio da grande professionista a voluto lasciare da tale , una vita che ha amato piu' di ogli sua altra cosa ,non spetta a noi giudicarlo , amiamo lui come amiamo i pooh come abbiamo fatto fino a oggi e ..............domani. stefano avra avuto le sue buone e valide ragioni per fare quello che a fatto, ed e giusto che non sapremmo mai la verita'.ciao stefano e grazie di avermi regalato un sogno in momenti difficili ,vi voglio bene pooh (tutti).

Gabry 80 mesi fa

Stefano, sei un traditore , hai lasciato i Pooh per venderti alla tv trash. Ti ringrazio e ti rispetto per i capoavori di testi che ci hai dato, quello sempre, ma a mente lucida, e da tuo ex fan, mi sento tradito e offeso dalla piega che ha preso la tua decisione (hai detto che volevi annoiarti e girare il mondo, a dir la verità è da mezzo anno che ti giri solo gli studi televisivi). Come recitava una tua canzone, Buona fortuna, D'Orazio, e ricorda che mentre tu ti fai prendere per il culo da Mammucari o racconti alla D'Urso i tuoi vecchi amori i Pooh hanno ingaggiato una leggenda della batteria e stanno incidendo il loro miglior album da 20 anni a questa parte. Concludo citando una canzone del 1980 che avrai sicuramente dimenticato, come l'80% delle canzoni che hai fatto coi Pooh: Venditi venditi subito prima che la fortuna si svaluti vai che adesso il gioco tocca a te tira su finché ce n'è.

LAURA 80 mesi fa

Caro Antonio, seguo, ascolto e amo i Pooh da 30 anni. Il risentimento mio e di altri che hanno scritto qui non è dovuto alla decisione di Stefano di mollare il gruppo, bensì a quello che lui ha dichiarato in questa intervista. Tu l'hai letta? Dalle tue parole mi sembra di no!!!

antonio 80 mesi fa

ho 45 anni ho vissuto buona parte della mia vita con la loro musica, non ho compreso la decisione di stefano di lasciare, come non comprendo il risentimento di tanti che oggi lo attaccano, credo che la loro musica restera' per chi li ama per sempre a prescindere dalle decisioni individuali che ognuno di loro possa prendere, adesso inzia una nuova era dei pooh che sembrano veramante immortali alla faccia di chi li vorrebbe gia' con i pannoloni indossati.

iagosa 81 mesi fa

Caro Stefano,sei stato sempre considerato il fanalino di coda dei Pooh, quello con la peggiore voce e quello che non scriveva musiche;ti sei un pò rifatto,grazie all'esperienza nel gruppo ed al passare degli anni, scrivendo alcuni bei testi ma sappi che per noi fans dei Pooh, l'arte è in Facchinetti, Battaglia e Negrini, tutto il resto è e sarà relativo.

POOHLOVER1980 81 mesi fa

Ti hanno chiesto l'autografo al funerale di tua madre? Ti chiedo scusa IO per quelle persone. Però attento Stefano! Non sputare nel piatto in cui hai mangiato 40 anni! Vacci piano col dire che ora dormi sonni tranquilli mentre prima sembra che fosse tutto un incubo. Chi pensi che comprerà il tuo libro, se non i fans dei Pooh? La persona che va in libreria e vuole comprare un libro...pensi che a quello gliene frega qualcosa della vita di Stefano o di quello dei Pooh? Ma quando mai!!! E poi è ora che inizi ad annoiarti un pò! Sei sempre in TV. Basta!!!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).