Juliana Moreira: viso d'angelo e cuore kung fu

21 gennaio 2010 
<p>Juliana Moreira: viso d'angelo e cuore kung fu</p>

È da poco tornata dal Brasile, il suo paese, dove ha trascorso un lungo periodo con la sua famiglia e dal quale ha ereditato un'innata allegria. Juliana Moreira, 27 anni, da questa sera è, con Nicola Savino, la padrona di casa di Matricole e Meteore, in onda su Italia 1 alle 21,10.
Vecchi provini di vip sepolti negli archivi, filmati di personaggi caduti nel dimenticatoio e performance di repertorio torneranno a vivere nella nuova edizione dello show, che unisce due programmi cult del panorama televisivo.
Accanto a Nicola e Juliana, in questo viaggio a ritroso nella storia della televisione, Dj Angelo, Cristina D'Avena, Giorgio Mastrota e il pupazzo Uan, star del programma per ragazzi, Bim Bum Bam.

Che cosa ci dobbiamo aspettare da questa nuova edizione?

Sul palco ci saremo io e Nicola Savino e non mancheranno le incursioni di Dj Angelo. Nella prima puntata ci sarà tutta la storia di Cristina D'Avena, che è un mito degli anni ottanta per i bambini. Poi vedremo la prima apparizione di Elena Santarelli, tornata in tv dopo la maternità.

Come si trova con Nicola Savino e Dj Angelo?
Sono entrambi simpatici. Nicola è una persona carina, estremamente umile e gentile. Dj Angelo è molto espressivo. Per lo show, lui ha inventato il personaggio di Mimmo Maracaibo e durante le prove è davvero difficile rimanere seri, ci basta incrociare lo sguardo per scoppiare a ridere come pazzi.

Ha lavorato al fianco del Gabibbo e ora con il pupazzo Uan, com'è lavorare con dei personaggi così particolari?
È come giocare con le bambole. Con il Gabibbo, ho fatto molte trasmissioni e ormai mi trovo talmente a mio agio che mi sembra vero.

Da piccola le piaceva giocare con le bambole?
Sì, ho portato con me dal Brasile una mia foto con una bambola. Quando la riguardo mi viene un po' di nostalgia.

Juliana pare molto amata dai bambini, che cosa li colpisce di lei?
In Brasile ho sei nipoti con i quali passo il tempo a giocare, so come trattarli. I bimbi a casa capiscono che sono spontanea davanti alla telecamera, e poi mi vedono un po' come loro quando sbaglio a parlare l'italiano.

DJ Angelo fa Mimmo Maracaibo, c'è Uan ma anche lei... Sarà vestita da Kill Bill, il personaggio del film di Quentin Tarantino! Mai sognato di interpretare un ruolo come questo al cinema?
Nel mio paese si dice: "devi mangiare tanti fagioli", per intendere che devo fare ancora tanta strada nella vita professionale prima di interpretare un personaggio così importante. Però è stato bello immedesimarmi in lei per lo show. Abbiamo girato alcuni contributi video fuori dallo studio, inventandoci un'agenzia segreta che va alla ricerca dei vip scomparsi e di immagini inedite...

Nel piccolo schermo è Kill Bill ma anche nella vita passa per tosta. Da un po' di anni pratica arti marziali, uno sport in contrasto rispetto all'immagine dolce che trasmette...
Perché una parte di me è anche un maschiaccio. Ho un fratello che ha otto anni più di me, con lui ho visto tutti i film di Bruce Lee. Poi con Edo, il mio fidanzato, che ha una scuola di paracadutismo a Reggio Emilia, ho provato a lanciarmi due volte. Sono un po' timorosa ma ci provo.

Tornando a Matricole e meteore, c'è un filmato tra quelli che avete trovato in archivio che le è piaciuto particolarmente?
Mi ha fatto ridere rivedere un Gerry Scotti giovanissimo che canta. E poi una delle prime apparizioni di Nicola Savino al Maurizio Costanzo Show. Per me è rassicurante scoprire i provini dei personaggi che vedo tutti i giorni in tv. Notare la loro insicurezza, mi fa pensare che all'inizio siamo tutti uguali e mi dà forza.

Anche lei è stata matricola: il primissimo provino?
Ero appena arrivata in Italia dal Brasile e capivo pochissimo l'italiano. Mi avevano detto che a Mediaset facevano un casting per nuovi volti ma non sapevo per quale programma. Il primo l'ho fatto con Gianna Tani, storica talent scout, che mi ha messo subito a mio agio. Lei parlava anche portoghese.
Il secondo invece l'ho sostenuto nello studio di Striscia la Notizia. Ero molto agitata, credevo fosse per fare la velina. Quando mi hanno chiesto di improvvisare un ballo ero talmente imbarazzata che non sapevo cosa fare. Mi ha dato una mano la velina di allora, Thais Wiggers, brasiliana come me. Le ho chiesto di aiutarmi e lei mi ha detto semplicemente di buttarmi. Così mi sono sciolta, improvvisando una samba insieme al Gabibbo. Ed è andata bene.

Eppure anche nel suo paese lavorava nello spettacolo. Come ha cominciato?
In realtà ho lavorato molto di più come modella per la pubblicità e ho fatto qualche piccola comparsata in tv. Ho iniziato per caso, partecipando a un concorso di bellezza, al quale non credevo neanche io. Però vinsi e fui notata da un'agenzia di topmodel.

Lei è fidanzata con l'inviato di Striscia la Notizia, Edoardo Stoppa. Ha trovato anche qualche immagine dei suoi esordi?
Ancora no, ma Edoardo ha fatto molte cose su Italia 1 e su La7 prima di arrivare a Striscia. Quando era più giovane faceva anche l'attore per Scherzi a parte, quindi mi aspetto prima o poi che salti fuori qualcosa. Non vedo l'ora di beccare qualche filmato che lui stesso non ricorda, così lo invito in trasmissione. So che diventerebbe rosso dall'emozione.

Come vede il futuro?
Vivo alla giornata e non ci penso. Sto imparando a lavorare nel mondo dello spettacolo. Se sarò capace e fortunata proseguirò su questa strada, altrimenti è stata una felice esperienza di vita.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).