William Shatner dall'iper spazio di Star trek a quello cyber di Shit My Dad Says

19 febbraio 2010 
<p>William Shatner dall'iper spazio di <em>Star trek</em> a quello
cyber di <em>Shit My Dad Says</em></p>

Da capitano di flotta stellare in Star Trek, a poliziotto on the road in T.J. Hooker (in onda attualmente su Fox retro), ad avvocato viveur in Boston legal, William Shatner ci ha abituato a personaggi sempre diversi e sempre fortemente caratterizzati, rivelando col passare degli anni, una vis comica inattesa.

La notizia, lanciata da Hollywood Reporter, non trova ancora conferme nel sito ufficiale dell'attore ma il prossimo impegno televisivo, se il numero zero funzionasse a dovere, lo porterebbe nel mondo del web, protagonista di una serie direttamente ispirata al successo di un account di Twitter, Shit My Dad Says.

Il blog da 140 battute a post, negli States tra i casi più caldi della rete, è stato attivato da tal Justin Halpern la scorsa estate, quando si ritrovò quasi trentenne a tornare a vivere dai suoi, ultra settantenni; oggi è seguito da oltre un milione e mezzo di internauti.

Ad aumentare il potenziale della nuova serie tv, oltre alla particolarità della storia e al carisma di Shutner nei panni di un padre attempato e brontolone, l'esperienza e la creatività di David Kohan e Max Mutchnick, autori di un cult della commedia televisiva americana: Will & Grace.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).