Quando un pareggio porta alla vittoria

26 febbraio 2010 

Alla Juventus di Alberto Zaccheroni ieri sera bastava un pareggio nella partita contro l'Ajax per passare il turno di Uefa Champions League e pareggio è stato.
Reti inviolate (0-0 il risultato finale), passaggio di turno e primato degli ascolti per Italia 1, con 5 milioni 79mila tifosi (share del 18,93%).
La partita di andata, Ajax-Juventus, era stata trasmessa sempre da Mediaset, che però l'aveva dirottata sul proprio digitale terrestre per evitare il confronto con il Festival di Sanremo.
Dietro lo spettacolo del calcio è stato testa a testa tra competitor che più diversi non si poteva: Annozero e Lezioni di cioccolato.
La trasmissione di Michele Santoro ha convogliato su Raidue 4 milioni 564mila telespettatori (share del 19,22) mentre il film con Luca Argentero e Violante Placido in prima tv su Canale 5 ne ha ingolosito 4 milioni 335mila (share del 16,84%).
L'altro film di prima serata, Entrapment, ha invece intrappolato su Rete4 2 milioni 74mila telespettatori (share dell'8,34%).

Se su Raiuno lo show condotto da Pino Insegno Insegnami a sognare è partito con 3 milioni 415mila telespettatori (share del 13,32%), le due serie tv thriller-paranormali di Raitre hanno stregato un totale di 4 milioni di telespettatori, per uno share che è oscillato tra il 5,81% e il 7,72%: il primo episodio di Medium, infatti, in onda dalle 21:18 alle 22, è stato seguito da un milione 617mila telespettatori; il secondo, trasmesso dalle 22 alle 22:50, da un milione 963mila; infine la produzione tedesca La 25ª ora ha avuto un milione 61mila fan.
Infine, gli ascolti de La7 dove Mamma ha preso l'aereo, prima di sei puntate di una docu-fiction sull'incontro tra genitori e figli adottati, è stato vista da 536mila telespettatori (share dell'1,89%).

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).