Gossip girl, in tv la terza stagione

03 febbraio 2010 
<p>Gossip girl, in tv la terza stagione</p>

La terza stagione di Gossip girl parte stasera, in prima visione assoluta. Serie tv a base di pettegolezzi, feste, trasgressioni, relazioni amorose e rapporti familiari complessi, vede i protagonisti tornare a Manhattan dopo una bollente estate di vacanze.

Alla fine della seconda stagione l'unica coppia rimasta in piedi era quella di Blair Waldorf (Leighton Meester) e Chuck Bass (Ed Westwick), mentre Dan Humphrey (Penn Badgley) e Serena Van Der Woodsen (Blake Lively) erano in stand-by e Nate Archibald (Chace Crawford) era nuovamente e felicemente accanto a Vanessa Abrams (Jessica Szohr), anche se solo come semplice amico. Nelle nuove puntate, Vanessa e Dan attraversano un momento di stallo della loro amicizia: lei accusa l'amico di essersi troppo omologato all'elite che era solito disprezzare, ed esprime queste sue preoccupazioni anche al ragazzo con cui esce ora, Scott (in realtà figlio dato in adozione di Rufus Humphrey e Lily Van Der Woodsen, che loro credono morto). Nate torna a Manhattan con una misteriosa ragazza dai capelli rossi, con cui fa coppia; è Bree Buckley (Joanna Garcia), una componente della famiglia rivale di quella di Nate, i Van Der Bilt. Vedremo perciò una sorta di Romeo e Giulietta 2010…
Novità nel cast è l'ingresso di William Baldwin nel ruolo di William Van Der Woodsen, padre di Serena ed Eric (Connor Paolo), una figura assente dalla vita dei ragazzi il cui ritorno crea delle forti tensioni emotive, per la famiglia Van Der Woodsen e non solo.
Interessanti le guest star che appariranno nel corso della stagione: Hilary Duff, Lady GaGa e Tyra Banks.
QUANDO: da mercoledì 3 febbraio, 21.00
DOVE: Mya, Mediaset Premium

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).