Tutti per Bruno regge all'urto dei Raccomandati

06 febbraio 2010 

Un tranquillo venerdì di conferme. Prendete gli ascolti Auditel di venerdì scorso, incollateli nel post di oggi e, numero più numero meno, avrete gli stessi risultati. Certo, se non fosse per quel Bruno...


Su Raiuno grazie anche a I Raccomandati Pupo & Emanuele Filiberto proseguono la loro marcia di avvicinamento a Sanremo (a meno che non decidano di ritirarsi prima della partenza della kermesse). Per l'inedito duo più Valeria Marini e Georgia Luzi comunque ieri sera standing ovation di 5 milioni 187mila telespettatori (pari a uno share del 21,34%).
L'avversario Tutti per Bruno (che qualche maligno aveva già ribattezzato Qualcuno per Bruno, visti gli esiti inferiori alle aspettative di rete) su Canale 5 si difende, con i suoi 4 milioni 265mila telespettatori (share del 21,34%).


Consueta forbice sul fronte delle serie tv: successo costante per il dittico CSI su Italia 1, numeri bassi per Desperate Housewives su Raidue. I numeri: se CSI Miami porta in Florida 3 milioni 381mila telespettatori (share del 12,37%), CSI New York ne attira nella Grande Mela 2 milioni 951mila (share del 12,18%). Le casalinghe di Wisteria Lane invece si fermano a quota un milione 857mila (6,93% di share).

Il cinema di prima serata ieri proponeva solo su Rete4 Spy Game, ovvero regia videoclippara di Tony Scott, adrenalina e duello generazionale tra i belli Robert Redford e Brad Pitt: 2 milioni 362mila fan (share del 9,84%) per loro.
Chiude la panoramica Barbareschi Sciock, su La7, con i suoi fedelissimi 354mila telespettatori (share dell'1,56%).
Da segnalare infine la performance su Italia 1 di Enrico Papi: zitto zitto, alle 20:30, il suo CentoxCento ha portato a casa 2 miloni 274mila telespettatori (share dell'8,23%).

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).