Maria Concetta Mattei. La danza è un gioco (da duri)

06 febbraio 2010 
<p>Maria Concetta Mattei. La danza è un gioco (da duri)</p>

Ballando con le stelle atto quinto. Mentre Panorama pubblica i compensi di alcuni dei partecipanti per il totale delle dieci puntate del programma (900mila euro per Ron Moss, 570mila per Raz Degan, 240mila per Barbara De Rossi, 185mila per Lorenzo Crespi, 96mila per Margherita Granbassi, 34mila tanto per Stefano Pantano quanto per Benedetta Valanzano), la trasmissione di Milly Carlucci tenta stasera la rimonta su Io canto. Sabato scorso Gerry Scotti aveva coronato la rincorsa sorpassando la Carlucci, vedremo come andranno ora le cose.
Intanto abbiamo incontrato l'ultima eliminata del programma, Maria Concetta Mattei, giornalista del Tg2 e prima donna a uscire dai giochi dopo tre concorrenti maschi (Maurizio Battista, Stefano Pantano, Stefano Masciolini).

Cos'è successo, Maria Concetta?
«Ero dolorante per i postumi di un incidente e nonostante le medicine e questo mi ha impedito di ballare al meglio. Il dolore c'era e purtroppo non ho potuto dare il massimo, ancora adesso non mi sono ancora ripresa del tutto. Diciamo che questa eliminazione mi assicura un po' di relax, sarà l'occasione per godermi lo spettacolo da bordo campo»

E anche di prepararsi per il ballottaggio che forse la farà tornare in gioco, all'ottava puntata?
«Certo, ma in realtà considero Ballando non tanto una gara ma una pausa gioiosa. Lavoro in Rai da trent'anni e considero il programma un regalo aziendale: dopo venticinque anni mi hanno dato l'orologio, ora Ballando. Anzi, è stata l'occasione per frequentare un po' di più il resto dell'azienda: Saxa Rubra, dov'è la redazione dei telegiornali, è un mondo a parte per la sua distanza da Roma».

Un'occasione anche per scoprire il fascino del ballo?
«Nella vita bisogna saper giocare, senza mai prendersi troppo sul serio, ma ho scoperto che ballare è una faccenda impegnativa. Come ci ricorda sempre la giurata Carolyn Smith, non basta la preparazione, quando si balla bisogna fare attenzione a tutto».

Una previsione sulla vittoria finale?
«I concorrenti uomini mi sembrano molto determinati. Tra le donne ho molta ammirazione per Barbara De Rossi, ma gli uomini di quest'anno sono tosti… Un nome? Non ne faccio…». E dato che in lizza sono rimasti Crespi, Degan  e Moss…

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).