Isola, la settima puntata dei colpi di scena

08 aprile 2010 
<p>Isola, la settima puntata dei colpi di scena</p>
PHOTO INFOPHOTO

La fiction con Luca Zingaretti, al quarto passaggio su Raiuno, ha vinto la serata contro la settima puntata dell'Isola dei famosi, in onda su Raidue, che ha ottenuto una media di 4.333.000 spettatori (19.14%). Ma i colpi di scena sono stati tanti.

I naufraghi ieri sera hanno salutato uno dei suoi più grandi protagonisti del reality: il personal trainer Davide Di Porto che ha perso la sfida al televoto con Silvia Zanchi, la naufraga non famosa aspirante giornalista. Davide ha già le idee chiare sul suo futuro: diventare attore per i Vanzina oppure fare l'inviato il prossimo anno al posto di Rossano Rubicondi. Ma a caratterizzare la puntata, oltre a l'inaspettata esclusione del romano laziale Davide, è stato l'arrivo in Nicaragua di una nuova naufraga: Pamela Compagnucci, l'ex fidanzata lasciata in diretta di Federico Mastrostefano, naufrago e ex tronista di Maria De Filippi. Lo stesso Federico si è presentato in studio con una capigliatura bionda che ha lasciato tutti a bocca aperta. «È tutto come gli altri anni. Lavorare in trasferta è sempre dura, ma siamo preparati e sappiamo come affrontare le difficoltà e siamo qui per lavorare. Alcuni partono dall'Italia con le loro famiglie, che fanno base a Corn Island», hanno fatto sapere i tecnici in diretta.
In studio tornano poi altri due ex naufraghi, Roberto Fiacchini e Luca Ward. Il primo racconta la sua difficile storia prima di incontrare Renato Zero, e commuove il pubblico, dicendo che cerca di dare alla sua famiglia, composta dalla moglie e dalle due figlie, tutto l'amore che a lui è stato negato durante l'infanzia e l'adolescenza. Luca Ward sembra invece aver risolto i suoi 'conflitti' con la produzione, elargisce sorrisi a e dice di sentirsi molto meglio.

L'ultima parte della puntata è dedicata, come sempre, alle nomination. I due naufraghi a contendersi la possibilità di rimanere sull'isola sono la non famosa Aura Rolenzetti, che è stata votata da sei compagni, e Dario Nanni, nominato dal leader Daniele Battaglia, che spiega di averlo scelto perché «il gruppo me l'ha chiesto».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).