Come sopravvivere senza sapere nulla di Lost

06 maggio 2010 
<p>Come sopravvivere senza sapere nulla di <em>Lost</em></p>

Ammettilo: non sai niente di Lost. Hai visto al massimo qualche puntata della prima serie, sai che si tratta di gente precipitata su un'isola dopo un incidente aereo. Tutto qui. Ma non basta. Come sopravvivere a un mese di cene, aperitivi e pause caffè in cui tutti parlano di Lost, senza saperne un tubo?

Il sito americano io9.com ha trovato la soluzione: non serve sapere chi fa cosa e perché. Basta memorizzare queste regole, avere una buona mimica facciale, sangue freddo, lucidità e giusto tempo d'entrata.

Regola #1: Se qualcuno tira fuori un personaggio che non hai mai sentito, lancia uno sguardo d'intesa e sussurra: «Già, ma non è un candidato...» Niente paura, nessuno sa di preciso cos'è un candidato.

Regola #2: Se qualcuno tira fuori Desmond, memorizza: «Un poveraccio nato sotto una cattiva stella che viaggia nel tempo».

Regola #3: Jacob e il Mostro o Fumo Nero, figure opposte e ambivalenti, Diavolo e Acqua Santa. Se qualcuno li nomina butta lì: «Attenzione: Tawaret era allo stesso tempo aguzzina e concubina di Set, Dio del caos e della tempesta». Non è necessario che tu sappia cosa vuol dire: resteranno tutti a bocca aperta.

Regola #4: Se ti accorgi che iniziano a parlare di uno dei tanti misteri della serie dei quali non sai niente, guardali con aria compassionevole e dì: «Tutte le risposte sono nella puntata del faro. Non posso credere che tu te la sia persa...». Se ti chiedono quali sono le risposte, dì qualcosa su Philip K. Dick e Flannery O'Connor.

Regola #5: In questa serie non ci sono più salti avanti o indietro nel tempo ma salti laterali, «flash-sideways», in un universo parallelo in cui l'aereo non è caduto ma i personaggio iniziano a ricordare qualcosa dell'isola. Tutto quello che devi sapere è: Il vero amore e l'essere a un passo dalla morte sono la chiave perché i personaggi ricordino la vita sull'isola. Memorizza «vero amore» e «essere a un passo dalla morte», andrai benissimo.

Regola #6: Sulla questione dei Candidati, di Jacob e del Mostro Fumo Nero l'importante è rimanere calmi. Nessuno ci ha ancora capito niente, quindi sei salvo.

Regola #7: Claire ha sostituito il suo bambino con uno scoiattolo, tutte le conversazioni su Claire andranno a parare lì. Tira fuori la questione per primo e lascia la parola agli altri: «Ma vogliamo parlare dello scoiattolo di Claire?»

Per ultimo il Jolly. Può essere usato una volta sola, assicurati di averne davvero bisogno: «Non mi interessa come finisce. Basta cha facciano lo spin off su Miles & Sawyer». Se indichi anche la fan page di Facebook «We demand a Miles & Sawyer LOST Spin Off» sembrerai davvero un Lost geek dotato di senso dell'umorismo.

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).