L'ad di Sky Mockridge: «Il ddl intercettazioni è un attacco alla libertà d'informazione»

28 giugno 2010 
<p>L'ad di Sky Mockridge: «Il ddl intercettazioni è un attacco alla
libertà d'informazione»</p>
PHOTO LAPRESSE

«Se Carelli andrà in carcere sono pronto ad andarci con lui». Così parlò Tom Mockridge, a.d. neozelandese di Sky Italia in occasione della conferenza stampa che si è tenuta oggi a Milano per presentare la nuova offerta e il nuovo logo (trasparente) della piattaforma satellitare. Carelli è il direttore di Sky Tg24 e naturalmente non corre alcun rischio di detenzione, ma Mockridge ha voluto così esprimere la sua contrarierà al ddl sulle intercettazioni, definendola una legge sbagliata, un attacco alla libertà di informazione e una minaccia per gli editori. Tra le novità annunciate su Sky, la nascita di un canale per gli stranieri, le telecamere in esclusiva negli spogliatoi del calcio prima del fischio d'inizio e negli intervalli delle partite di serie A (tutte in alta definizione), un'offerta molto competitiva sulla serie A a 29 euro/mese (in chiara concorrenza con l'offerta in digitale terrestre di Mediaset) e dal 5 luglio una maggiore flessibilità nella scelta dei pacchetti con decoder My Sky Hd standard per tutte le nuove installazioni (il costo scende da 199 a 59 euro).

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).