X Factor 4, la rivincita di Lady Tata

27 ottobre 2010 
<p><em>X Factor 4</em>, la rivincita di Lady Tata</p>
PHOTO SPLASH NEWS

Dopo settimane di costanti tribolazioni e sconfitte, Anna Tatangelo celebra il suo riscatto. All'ottava puntata la giurata, rimasta prematuramente a corto di concorrenti, è infatti riuscita in extremis a tornare in pista, aggiudicandosi la terza (e ultima) new entry di questa edizione: Marika (ribattezzata, non a caso, sua «ultima chance»).

Stregato da una raffinatissima voce jazz (che persino Malika Ayane, ospite della serata assieme ai Litfiba, non ha esitato a definire «favolosa»), il pubblico ha televotato in maggioranza la concorrente lucana under 24, preferendola agli altri candidati: Elizabeth per la squadra di Elio, gli Apple Pies per quella di Enrico e Joe per Mara. Quest'ultima ieri ha perso uno dei suoi elementi, Dami (a sua volta secondo ingresso tardivo in trasmissione), che al ballottaggio ha dovuto sfidare il compagno di squadra Davide, mandato in spareggio per la prima volta (e a dispetto di tutti i pronostici che lo danno vincitore). A Mara è dunque toccato l'ingrato compito di scegliere fra due suoi concorrenti, optando (a sorpresa) per il salvataggio di Dami e l'eliminazione di Davide (salvo aggiungere subito dopo: «Ma Davide lo metterei sotto contratto discografico», frase che ha suscitato l'indignazione di capitan Facchinetti: «Questa non è una giustificazione accettabile»). Ma i colleghi la pensano diversamente e a ritrovarsi fuori è Damiano, che aveva cantato Gimme some lovin' dei Spencer Davies Group, colonna sonora del film Blues Brothers.

Proprio alle grandi musiche del cinema è dedicata la puntata, che vede i Kymera «teatralizzarsi» (con successo) in Phantom of the opera di Andrew Lloyd Webber, Ruggero sgambettare sulle note di Mambo italiano tratto da Riso amaro, Nevruz abbandonare i panni del rocker furente per indossare quelli, struggenti, di burattino in Cosa sono le nuvole di Modugno, Nathalie elevarsi con Let the sunshine del film Hair e Stefano emozionare, stavolta con più convinzione, con La prima cosa bella di Nicola di Bari. E già sapete com'è che è andata a finire.

>> GUARDA LO SPECIALE MARA MAIONCHI

>> LEGGI L'INTERVISTA A CASSANDRA

>> LEGGI L'INTERVISTA A STEFANO

>> SFOGLIA LA GALLERY DEL BACKSTAGE DELLA SETTIMA PUNTATA  DI X FACTOR

>> LEGGI IL RACCONTO DELLA SETTIMA PUNTATA DI X FACTOR

>> LEGGI LE INDISCREZIONI DELLA SETTIMA PUNTATA DI X FACTOR

>> VAI ALLO SPECIALE X FACTOR 4

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).