Dalla Donna della mia vita con Gassman e Argentero al drammatico The Killer Inside Me, tutti i film del week end

26 novembre 2010 
<p>Dalla <em>Donna della mia vita</em> con Gassman e Argentero al
drammatico <em>The Killer Inside Me</em>, tutti i film del week
end</p>

Tra le pellicole per la prima volta in sala questo fine settimana, la nuova commedia di Luca Lucini (La donna della mia vita, con Argentero e Gassman) e Jessica Alba protagonista (e vittima) di The Killer Inside Me. Ma anche la riedizione disneyana della fiaba di Raperonzolo, Rapunzel, e il cinepanettone (in anticipo) di Massimo Boldi A Natale mi sposo.

La Donna della mia vita contesa dai due fratelli caratterialmente agli antipodi Luca Argentero e Alessandro Gassman è la bella Valentina Lodovini (già sensuale protagonista di Benvenuti al Sud). Alla madre dei due, interpretata da Stefania Sandrelli, l'arduo compito di ripristinare la quiete familiare. «Quiete» per modo di dire.

Will Farrel (il detective Allen, un revisore dei conti più propenso alla vita da scrivania che a quella di strada) e Mark Wahlberg (Terry, suo collaboratore) sono i Poliziotti di riserva dell'action movie firmato da Adam McKay.

Reduce dal successo di Avatar, Sigourney Weaver è oggi nel cast della commedia Disney Ancora tu!, al fianco di Kristien Bell, Kristin Chenoweth e Jamie Lee Curtis. Tutto ha inizio quando Mami (Kristen Bell), di professione PR, torna a casa per il matrimonio del fratello maggiore (Jimmy Wolk) e scopre che questi sta per sposare la sua più acerrima nemica delle superiori (Odette Yustman). Con l'arrivo della zia della sposa (Sigourney Weaver) e della madre (Jamie Lee Curtis) si ri-apriranno le «ostilità».

In The Killer Inside Me Casey Affleck (Lou Ford) è il vice sceriffo di una piccola cittadina del Texas. Un tipo tranquillo, addirittura noioso, ma solo in apparenza. Perché nessuno è a conoscenza della sua «malattia» (come lui stesso la chiama) e che dopo anni di letargo è destinata a riemergere con conseguenze devastanti, soprattutto per la moglie Amy (Kate Hudson) e la giovane prostituta Joyce (Jessica Alba).

Doppiamente «Khan» il protagonista del film di Karan Johar, Il mio nome Khan appunto. L'attore Shah Rukh Khan interpreta infatti Rizvan Khan, un  indiano di religione musulmana emigrato a San Francisco. Qui l'uomo, che soffre della sindrome di Asperges (una forma lieve di autismo, s'innamora di Mandira (Kajol), una ragazza madre di religione induista e la sposa, anche se le rispettive famiglie non approvano. Nonostante questo, la loro vita coniugale procederà felicemente, almeno fino a quando la tragedia delle Torri Gemelle non cambierà il modo degli americani di relazionarsi a loro.

Della serie il Natale quando arriva arriva, ecco il primo cinepanettone della stagione: quello di Paolo Costella, con Massimo Boldi, Nancy Brilli, Vincenzo Salemme, Enzo Salvi, Massimo Ceccherini ed Elisabetta Canalis in versione wedding planner.

Esce finalmente anche da noi, sebbene con un anno di ritardo, la pellicola americana rivelazione del 2009, Precious, con protagonista la tormentata Clarencee Precious (Gabourey 'Gabby' Sidibe), adolescente di colore, obesa e vittima di abusi in famiglia. Prodotta da una madrina di eccezione come Oprah Winfrey (che ne ha sancito in parte il successo), la pellicola vede il debutto sul grande schermo anche di Mariah Carey, un'assistente sociale provata dalla vita (e pressoché irriconoscibile).

Nel film d'animazione targato Disney, Rapunzel, racconta la fuga rocambolesca del bandito Flynn Rider e di una misteriosa ragazza dai lunghissimi capelli d'oro che vive imprigionata in una torre e con cui il bandito è costretto ad allearsi.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).