Sanremo 2010, guai di Dita von Teese

16 febbraio 2010 
<p>Sanremo 2010, guai di Dita von Teese</p>
PHOTO KIKA PRESS

Retroscena dal Teatro Ariston: il direttore della comunicazione di Raiuno Giovanni Blasi e l'unica autrice donna del Festival di Sanremo, Simona Ercolani, ci svelano in esclusiva tre perle della serata d'apertura. La prima: il bicchiere da cocktail in cui la regina del Bourlesque, Dita Von Teese, dovrebbe esibirsi, sta creando non pochi problemi, dietro le quinte. Infatti, dagli Stati Uniti, da dove sarebbe dovuto arrivare, non arriva, bloccato com'è dalla bufera di neve Oltreoceano. La seconda: la mamma di Cassano, tra gli ospiti di domani sera, sarà seduta in prima fila e porterà delle foto dell'attaccante della Sampdoria. La terza: Susan Boyle è una pupa dal sonno facile. Ha infatti chiesto (e ottenuto) di esibirsi entro le 22.30 per poi potersi coricare presto. «Oltre proprio non resisto», avrebbe pregato gli autori.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).