J. F. Kennedy, all'asta le lettere all'amante Gunilla

17 febbraio 2010 
<p>J. F. Kennedy, all'asta le lettere all'amante Gunilla</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Si sa, l'ex presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy ha avuto tante amanti. Ma solo per una sarebbe stato disposto a lasciare la moglie Jackie: Gunilla Von Post, splendida fanciulla dell'alta società svedese, di 15 anni più giovane del presidente Usa. È quanto sostiene da sempre la stessa Von Post, oggi 78 enne, che aveva rivelato la sua relazione clandestina con Kennedy in un libro pubblicato nel 1997. Ora undici lettere d'amore inedite, scritte a mano dallo stesso JFK alla giovane Gunilla, saranno battute all'asta da Legendaryauctions.com, casa d'aste di Chicago. Il valore delle missive, ritenute autentiche, è stato stimato in oltre 85mila euro. Le lettere documentano una corrispondenza fra i due durata due anni e cominciata nel settembre 1954, sei mesi dopo il matrimonio di Kennedy con Jacqueline Bouvier. «Pensavo di prendere una barca  e veleggiare nel Mediterraneo per due settimane con te come equipaggio. Cosa ne pensi?», recita una delle missive. Nell'ultima, scritta dopo una romantica settimana trascorsa con Gunilla in un castello in Svezia, JFK parla di «complicazioni», una metafora per ventilare il tramonto della loro storia. Nel luglio del 1956, la Von Post ha sposato Anders Ekman. Kennedy, da parte sua, aveva continuato a essere infedele a Jackie, mietendo conquiste come Marylin Monroe e Judith Campbell.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).