Carla Bruni in un libro: frivola e calcolatrice

24 febbraio 2010 
<p>Carla Bruni in un libro: frivola e calcolatrice</p>
PHOTO GETTY IMAGES

«Una frivola fashion victim che non ha il contatto con la realtà». È  quanto sostiene un nuovo libro sulla vita di Carla Bruni, première dame di Francia scritto dallo storico belga Patrick Weber. Secondo Queen Carla, questo il titolo del pungente tomo sulla ex top model, il suo matrimonio con il presidente francese Nicolas Sarkozy è l'unione di due persone «consumate dall'ambizione».

Per Weber, l'amore della Bruni per l'alta moda e la sua ossessione per la psicoterapia l'hanno resa isolata dal popolo francese. «Si comporta come l'ex regina di Francia, Maria Antonietta, che si accordava con il suo re dopo un matrimonio combinato», scrive lo storico, facendo un parallelismo con la sovrana finita sotto la ghigliottina. «È ricca e italiana come Caterina de' Medici, una fervente sostenitrice delle arti come Anna di Bretagna e una frivola fashion victim come Maria Antonietta», sentenzia il libro, secondo il quale Carlà non riesce a comportarsi come una First Lady perché non vuole rinunciare al suo stile di vita.
È la seconda volta in sei mesi che la Bruni viene paragonata alla regina di Francia. Lo scorso anno, la rivista Point de Vue, aveva descritto l'affascinante moglie del presidente francese come una dama multi-milionaria dell'alta società che lavora molto poco e non ha il contatto con la gente normale. Il magazine aveva inoltre pubblicato una foto della top model accostata al ritratto di Maria Antonietta, la cui vita sfarzosa e indolenza, le costarono la condanna a morte. «Ha la stessa postura, lo stesso sguardo e lo stesso sorriso. Inoltre tutte e due sono notoriamente ossessionate dagli abiti griffati e dall'aspetto fisico», aveva sottolineato Point de Vue.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).