Gordon Brown, il potere alle banane

09 febbraio 2010 
<p>Gordon Brown, il potere alle banane</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Meno KitKat e più banane. È  il nuovo diktat di Gordon Brown, che in vista delle prossime elezioni, ha deciso di rimettersi in forma, cambiando alimentazione e stile di vita. Solo così il primo ministro britannico potrà tener testa il prossimo maggio a rivali come il conservatore David Cameron e il liberal-democratico Nick Clegg. Su suggerimento della moglie Sarah, il cinquantottenne leader dei Labour infatti ha iniziato non solo a fare regolarmente jogging, ma ha anche eliminato il suo favorito snack al cioccolato, di cui era un avido consumatore, sostituendolo con il frutto. Senonché pare che Brown mangi fino a nove banane al giorno. Un quantitativo eccessivo, secondo gli esperti. «Come in ogni altra cosa, Gordon tende ad essere ossessivo», ha commentato una fonte di Downing Street. «Le banane sono la sua passione adesso e non gli bastano mai», ha aggiunto la fonte. Il premier britannico ha ordinato infatti al suo staff di lasciargli una cesta di banane nello studio e ha preso l'abitudine di mangiarle durante le riunioni.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).