Saadi Gheddafi produttore a Hollywood

09 febbraio 2010 
<p>Saadi Gheddafi produttore a Hollywood</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Qualcuno lo ricorderà sui campi da calcio italiani, per una breve e non felicissima stagione ha indossato la maglia del Perugia, qualcun altro per i presunti flirt con la giornalista sportiva Ilaria D'Amico o con la bella del cinema Manuela Arcuri. Ora, il più piccolo dei Gheddafi, Saadi, sposato con Amira e padre di Safiya, sarà ricordato per tutt'altra avventura: ha deciso di lanciarsi nella produzione di pellicole a Hollywood. Il figlio del colonnello libico è diventato il principale finanziatore di Natural Selection, con Adrien Brody e Forest Whitaker, remake della pellicola tedesca «Das Experiment», un thriller psicologico diretto da Oliver Hirschbiegel nel 2001. Il film è co-prodotto con la Inferno Distribution e costerà 12 milioni di dollari. Matty Beckerman, a capo dell'executive di «Natural Selection», ha spiegato al quotidiano britannico Financial Times, che la società intende investire in pellicole dal costo di circa 15 milioni. «Quando l'anno scorso mi sono recato in Medio Oriente in cerca di finanziamenti ho trovato in Gheddafi un partner dalle idee molto simili che si è detto appassionato di cinema». Quanto alle possibili controversie che potrebbe provocare l'investimento di Gheddafi jr a Hollywood, viste le tensioni del passato tra il mondo occidentale e Libia, Beckerman spiega che i due ne hanno parlato molto francamente. «Ma stiamo cercando di fare un buon prodotto commerciale che non ha niente a che fare con la politica».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).