Amy Adams: «Mi vuoi sposare?»

16 marzo 2010 
<p>Amy Adams: «Mi vuoi sposare?»</p>
PHOTO - KIKAPRESS - KIKA PRESS

Al cinema, Amy Adams ha un uomo molto indeciso e tocca a lei proporre il matrimonio nella vita, anche: ci ha messo sei anni per conquistare l'anello di fidanzamento. Ma adesso aspetta un figlio. 

Ecco cosa ha risposto ad Andrea Carugati che l'ha intervistata per Vanity Fair, a proposito dei suoi progetti di nozze con il compagno e futuro papà Darren Le Gallo:

Vi sposate o no?
«Avremmo voluto farlo da tempo, ma mi hanno off erto una parte dopo l'altra, e abbiamo posticipato già un paio di volte. La cosa buona a è che dovevo restare incinta per trovare il tempo di pianifi care le nozze. Non sappiamo ancora se lo faremo prima o dopo il parto, ma non vediamo l'ora».

Come mai, secondo lei, gli uomini ci mettono di più a sentirsi pronti per il matrimonio?
«Dovrebbe spiegarmelo lei, che è un uomo. Forse, prima di sposarvi e mettere su famiglia, sentite il bisogno di realizzarvi in altri aspetti della vita. Ho sempre il sospetto che molti di voi vogliano semplicemente spassarsela prima di mettere la testa a posto. Magari però è solo uno stereotipo, come quello della ragazza carina ma stupida».

 

L'intervista completa ad Amy Adams sul numero 11/2010 di Vanity Fair in edicola da mercoledì 17 marzo

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).