Il Ballo della rosa festeggia il Marocco

29 marzo 2010 
PHOTO SGP ITALIA

Cento violini cominciavano a suonare contemporaneamente valzer di Strauss, per convincere nonna Grace Kelly ad aprire le danze del Ballo della rosa.

Nella versione 2010 è stata sua nipote Charlotte, accompagnata da Beatrice Borromeo, che insieme a Pierre, Andrea, Tatiana Santo Domingo e molti degli amici di infanzia,  hanno invaso  il dance floor dello Sporting di Montecarlo, al suono dei tamburi e delle chitarre del Desert Rebel, orchestra  ispirata dalla musica Touareg.

Il Marocco era all'onore, con un décor firmato da Jacques Grange, l'amico e arredatore di tutte le case di Yves Saint-Laurent e Pierre Bergé a Marrakesh, e la musica di tanti gruppi nord africani, dalla Band of Gwana, al dj Ramdame, che hanno animato una serata molto particolare.

«Sono davvero felice che il Ballo della rosa sia dedicato quest'anno al Marocco, un paese con cui il Principato ha profondi rapporti di amicizia», ha detto il Principe Alberto a Vanity Fair.

Arrivato al fianco di Charlene e Caroline, entrambe in una forma smagliante, il Principe ha particolarmente gradito la presenza del ministro della cultura francese Fréderic Mitterrand.

 

I figli c'erano tutti, anche Alexandra, che per ragioni di protocollo non può avere un posto a tavola nelle serate ufficiali,  era presente, in una sala adiacente, con una governate e qualche amichetta, a festeggiare il Ballo della Rosa.

«Per Charlotte, Pierre e Andrea, il ballo della Rosa è un omaggio alla madre, e alla memoria della Principessa Grace. Ci conosciamo da sempre é ogni  anno li ho visti impegnati molto seriamente in questo evento», ha detto Jean-Thierry Besins, seduto vicino a Charlotte al «tavolo dei giovani». Monegasco di nascita,  tre generazioni della sua famiglia hanno partecipato al Ballo, quindi si considera un vero esperto in materia.

 

Fourreau aderentissimo di maglia dorata per Beatrice Borromeo, considerata la più bella della serata.

«Una classe innata, una bellezza fuori dal comune», secondo Christian Louboutin.  Molto vicina a Charlotte, durante la serata,  la giovane contessa brilla nella mondanita monegasca come una stella nascente, rendendo vani i suoi tentativi di non apparire.

GUARDA LA GALLERY

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
carmela 81 mesi fa

io ho sempre adorato la famiglia grimaldi mi piace molto carolina di monaco è una donna forte .è i figli sono stupente.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).