03 marzo 2010 
<![CDATA[]]>
PHOTO SPLASH NEWS

L'abito che O.J. Simpson ha indossato durante l'udienza che lo ha visto condannare a 15 anni di carcere per aver ucciso, nel 1995, la ex moglie e il suo fidanzato Ronald Goldman è stato rifiutato dal Smithsonian's National Museum of American History, un'istituzione che raccoglie gli abiti dei personaggi della storia americana, perché reputato "inadatto".

Il museo, che tra gli abiti della sua collezione conta anche il famoso abito blu di Monica Lewinsky, non ne ha voluto proprio sapere di annoverare quello del campione di football: «Non lo inseriremo nella nostra collezione. Questo è certo», ha affermato il portavoce del museo al  Times. E ha aggiunto:«Ci saranno dei musei sicuramente più appropriati». L'abito era stato a lungo conteso tra il giocatore di football e il padre del ragazzo ucciso che avrebbe voluto metterlo all'asta per recuperare parte dei 33 milioni e mezzo di dollari che O.J. Simpson avrebbe dovuto pagare a titolo di risarcimento ai familiari delle vittime e che la famiglia Goldman non ha ancora visto arrivare.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).