Robbie Williams, di tutta l'erba un fascio

09 marzo 2010 
<p>Robbie Williams, di tutta l'erba un fascio</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Per fortuna non deve esibirsi a Sanremo, altrimenti la sua partecipazione sarebbe fortemente a rischio. Dopo il caso Morgan e le sue discusse dichiarazioni sull'uso di sostanze stupefacenti come antidepressivo, questa volta al centro delle polemiche è finito Robbie Williams, che ha recentemente confessato il suo amore per la marijuana.

Intervistato dalla rivista britannica Radio Times, infatti, l'ex Take That ha espresso tutto il suo rammarico per la decisione, presa circa un anno fa, di smettere di fumare marijuana e affini. Una scelta obbligata dal fatto che «l'erba non si addice affatto al mio fisico», ha spiegato, tanto che ogni volta che fumava uno spinello veniva colto da attacchi di fame compulsiva che lo portavano ad ingrassare visibilmente. Da qui, la decisione di farla finita anche con l'erba, dopo essersi disintossicato dalla cocaina e dai farmaci nel 2007, anche se, ha aggiunto: «è un vero peccato, perché io la amavo veramente».

Inevitabili le reazioni negative da parte delle associazioni che combattono l'uso di stupefacenti, unanimi nel condannare le sue parole «irresponsabili» visto che il cantante è un modello per i suoi giovani fan.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).