Gérard Depardieu serve vitello ai funghi recitando Molière

07 aprile 2010 
<p>Gérard Depardieu serve vitello ai funghi recitando Molière</p>
PHOTO SPLASH NEWS

Da tempo Gérard Depardieu dice a tutti che il cinema non lo interessa più, che continua a farlo per inerzia, come un'abitudine. «La cosa che mi eccita di più in questo momento sono i miei vini, i magnifici prodotti delle mie terre», aveva confidato pochi mesi fa a Vanity Fair.

E ieri, nel suo ristorante di Parigi, La Fontaine Gaillon, li ha presentati tutti, dal Ma Verité, un haut Medoc ispirato a Cyrano de Bergerac, a quelli delle sue proprietà in Spagna, Marocco e Argentina.

Con il suo amico, l'attore Jacques Weber, di fronte a una trentina di amici, ha cominciato a recitare versi di Molière e Corneille, mentre veniva servito il vitello ai funghi, cucinato da lui medesimo.

Chi lo conosce giura che ha ritrovato appieno la sua forma e la sua verve, dopo la morte del figlio Guillame. E, tanto per non perdere l'abitudine, il 21 aprile sarà presente alla prima del suo ultimo film Mammuth.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).