Sean Connery finisce in un'inchiesta immobiliare a Marbella

07 maggio 2010 
<p>Sean Connery finisce in un'inchiesta immobiliare a Marbella</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Sono finiti in un'inchiesta Sean Connery, 79 anni, e Micheline de Roquebrune. I nomi dell'attore e di sua moglie sono stati inseriti tra i fascicoli di un'indagine dal Trbunale n.1 di Marbella.

L'inchiesta riguarda riciclaggio in operazioni di compra-vendita di proprietà immobiliari sulla Costa del Sol, in Andalusia. Le indagini, ancora coperte dal segreto istruttorio, riguardano una serie di accordi urbanistici firmati dalle Giunte comunali degli anni scorsi e macchiati, secondo i magistrati, da corruzioni e illegalità.

Al centro dell'attenzione dei magistrati anche la vendita di Casa Malibú, in cui i Connery hanno vissuto per vent'anni. Acquistata dall'attore negli anni Settanta, la residenza è stata venduta nel 1999 per nove milioni di dollari. Contemporaneamente alla citazione a Connery e a Micheline, la Polizia ha effettuato un'ispezione nelle sedi dello studio legale DB&T, alla ricerca di documenti legati alla vendita della villa. Oggi, al posto di Casa Malibú, c'è un complesso residenziale di lusso, parte del quale è stato costruito illegalmente.

La coppia sarà interrogata nei prossimi giorni a Marbella.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).