James, ex della Bullock: «Mio padre mi picchiava, per questo tradivo Sandra»

27 maggio 2010 
<p>James, ex della Bullock: «Mio padre mi picchiava, per questo
tradivo Sandra»</p>
PHOTO SPLASH NEWS

«Ho perso ciò che più amavo al mondo, Sandra e mio figlio». Queste le parole di  Jesse James, 40 anni, presentatore americano ed ex marito dell'attrice Sandra Bullock, 46,  accusato di averla più volte tradita, che ha rotto dopo mesi il silenzio.

In un'intervista allo show televisivo Nightline sulla Abc, è scoppiato in lacrime e ha raccontato che da piccolo è stato vittima di abusi e che questo sarebbe il motivo che l'avrebbe portato a tradire la moglie: «Avevo il terrore di mio padre, potevo ritrovami all'improvviso con un braccio rotto o riempito di botte senza motivo, avevo sempre paura che ciò potesse ripetersi. Ciò mi ha lasciato un senso di insicurezza, ho sempre avuto paura che Sandra potesse scoprire come sono realmente, la parte negativa di me: così ho cercato ogni mezzo per lasciarla prima che lo potesse fare lei e ho attuato il tradimento». Ha continuato dicendo: «Ho speso tutta la mia vita a cercare di proteggere Sandra eppure i maggiori dolori le sono arrivati proprio da me».

Il padre di James, Larry ha inviato subito un e-mail all' ABC News per controbattere alle dichiarazioni fatte dal figlio sul suo conto, dicendo che si tratta di inutili fantasie e che lui non ha mai alzato un dito contro il figlio.

Si erano sposati nel 2005 e avevano appena adottato un bambino, portato via dalla Bullock al momento della separazione. «Vederla nel ruolo di madre»,  ha detto James, «è stata una delle cose più straordinarie mai provate. Era come un pesce nell'acqua». In merito alla foto in cui fa il saluto nazista pubblicata su tutti i giornali americani, Jesse ha affermato che «è stato un gioco, allora anche divertente. Ma guardando ora la mia vita non lo è più». Dopo i tradimenti si era fatto ricoverare in Rehab.

JESSE JAMES IN REHAB

SANDRA BULLOCK TORNA NELLA SUA CASA DA NUBILE

SANDRA CHIEDE IL DIVORZIO

 

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).