William: «Gente comune al matrimonio»

30 novembre 2010 
<p>William: «Gente comune al matrimonio»</p>
PHOTO SPLASH NEWS

Il nome sicuro su cui puntare al momento è uno solo: Elton John. La presenza del cantante preferito di Lady Diana alle nozze tra William d'Inghilterra e Kate Middleton, il 29 aprile 2011, è data per certa dai bookmaker inglesi (ma resta da vedere se canterà Candle in the Wind, la canzone creata per Diana).

E sulla lista degli invitati è già febbre di scommesse. Si gioca su tutto: sullo stilista per l'abito della sposa (Armani è dato a 17 quote); sul copricapo di Elisabetta (color rosa: 5,5; arancione: 6) e sulla meta del viaggio di nozze (vince la Tanzania: pagata 5 volte).

Ma il vero problema è il nuovo rumor che sta facendo il giro di Londra: William e Kate sarebbero intenzionati a distribuire 100 inviti ai sudditi, in modo random, completamente casuale. L'ipotesi, citata dal Times, confermerebbe l'omaggio di William alla figura di sua madre Diana, la "principessa del popolo", ma getterebbe nel panico addetti alla sicurezza e responsabili del protocollo: come garantire, infatti, si domanda il Times, che non si ritrovi, a fianco delle teste coronate di tutto il mondo, qualche fanatico repubblicano, o uno squilibrato, o, più semplicemente, qualcuno che non indossa l'abito adatto? Il problema è aperto, e i sudditi si candidano per partecipare all'evento. Un comunicato della Casa Reale, però, getta acqua sul fuoco: «I posti saranno limitati, e non vogliamo deludere le aspettative di nessuno: aspettiamo circa 3.500 ospiti ufficiali». Ci sarà posto anche per il popolo? I bookmaker assicurano di sì.

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).