Lady Gaga risorge grazie a un miliardario

08 dicembre 2010 
<p>Lady Gaga risorge grazie a un miliardario</p>

Sono resuscitate. Proprio così, Lady Gaga e le altre star di Hollywood che avevano dichiarato la loro «morte digitale» in favore dell'iniziativa di Alicia Keys, Digital Life Sacrifice, in occasione della giornata mondiale contro l'AIDS, hanno raggiunto il loro obiettivo: 1 milione di dollari di donazioni. In aiuto è arrivato Stewart Rahr, un miliardario di una casa farmaceutica, che da solo ha donato 500.000 dollari.

Fino al raggiungimento dell'obiettivo benefico, né la Keys né Lady Gaga, Justin Timberlake, Elijah Wood e molti altri, avrebbero più postato nulla su Twitter o su qualunque altro social network.

Ebbene, l'obiettivo è stato raggiunto molto in fretta grazie anche all'intervento decisivo di Stewart Rahr che ha fatto resuscitare virtualmente tutte le star coinvolte nell'iniziativa dopo solo 6 giorni di «morte apparente».

Il primo a  ritornare in vita è stato Ryan Seacrest, con un messaggio entusiasta su Twitter tramite il quale ha ringraziato in particolare il miliardario, anche conosciuto come Stewie Rah Rah.

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
elena 72 mesi fa

poverine queste star sono così senza soldi che chiedono i soldi ai fans..per fortuna io non sono fan di nessuno di questi elementi..

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).